Giornale dei Navigli > Cronaca > Fuga di gas a Corsico, sei intossicati
Cronaca Corsico -

Fuga di gas a Corsico, sei intossicati

Sospesa la fornitura di gas in via VIII maggio fino alla verifica di tutti gli impianti.

Fuga di gas

Fuga di gas a Corsico, sei intossicati

Fuga di gas a Corsico, sei intossicati

CORSICO – Sospesa la fornitura di gas fino alla verifica di tutti gli impianti di via 8 maggio. Lo annuncia il sindaco che usa i social per la comunicazione: “Nella serata di domenica, i vigili del fuoco sono intervenuti per una presunta fuga di gas, riscontrando la presenza di monossido di carbonio in diversi alloggi.

Sei persone in ospedale

Sei persone – dice il sindaco – sono state trasportate in codice giallo in ospedale. Sul posto sono intervenuti gli agenti della polizia locale e i volontari della protezione civile”. Errante, tramite un post su Facebook, prosegue: “I pompieri hanno eseguito i controlli nel resto della palazzina, in particolare nei nove alloggi che hanno la stessa colonna di scarico dei fumi.

Potenziale pericolo

Visto il potenziale pericolo, è stata disposta l’interruzione della fornitura di gas fino alla verifica di tutti gli impianti da parte del personale addetto”. Il controllo è proseguito anche questa mattina: “Un nostro commissario della polizia locale si è recato con una pattuglia sul posto per accertare gli sviluppi, verificando l’eventuale necessità di far preparare, dal nostro centro di cottura, dei pasti caldi per chi vive nella palazzina – scrive Errante che usa i social per comunicare il fatto –. Al momento, però, non sembra ce ne sia bisogno. I tecnici di Unareti, azienda fornitrice del gas in quella zona di Corsico, stanno verificando la situazione. Così come i tecnici di ATS”.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente