Giornale dei Navigli > Cronaca > Non si fermano all’alt e scappano, scatta l’inseguimento
Cronaca Rozzano -

Non si fermano all’alt e scappano, scatta l’inseguimento

I parenti hanno provato a bloccare l’arresto, spintonando gli agenti impegnati nel loro lavoro.

scatta l'inseguimento

Non si fermano all’alt e scappano, scatta l’inseguimento.

Non si fermano all’alt e scappano, scatta l’inseguimento

ROZZANO – Gli agenti della polizia locale gli hanno ordinato di fermarsi all’alt, ma i due uomini a bordo dello scooter di grossa cilindrata hanno girato la manopola e sono scappati di corsa.

L’inseguimento questa mattina

È scattato l’inseguimento questa mattina, finito con lo schianto dello scooter contro una siepe in via Alberelle, dopo una corsa per le vie della città. Gli agenti sono riusciti a bloccarli ma in pochi istanti sono stati accerchiati dai famigliari dei due uomini, provenienti dal campo rom di via Chiesa Rossa.

Sono stati necessari rinforzi per gli agenti

I parenti hanno provato a bloccare l’arresto, spintonando gli agenti impegnati nel loro lavoro. Immediato l’arrivo dei rinforzi per gli agenti a supporto dei colleghi. Due giovani sono stati arrestati con l’accusa di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale: L.M., 20 anni, residente a Piove di Sacco, e D.E., 15 anni, residente nel campo nomadi di via Chiesa Rossa. Secondo le primissime ricostruzioni, probabilmente i due giovani erano dediti a furti nella zona e i famigliari, che sono scappati appena hanno visto i lampeggianti della polizia locale, li seguivano a distanza con un furgone per caricare la merce rubata.

La prognosi per gli agenti

Gli agenti feriti nella colluttazione hanno riportato una prognosi di 10 e 15 giorni. Al comando della polizia locale guidato da Gaetano Iannì, sono giunti i ringraziamenti dei cittadini che hanno assistito all’operazione.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente