Giornale dei Navigli > Cronaca > Costringe figlia a prostituirsi per avere i soldi da giocare alle slot
Cronaca Naviglio grande Sud Milano -

Costringe figlia a prostituirsi per avere i soldi da giocare alle slot

Fino a 400 euro al giorno spesi alle macchinette. Violenze anche sulla figlia minore di 12 anni.

Costringe figlia a prostituirsi

Costringe figlia a prostituirsi per avere i soldi da giocare alle slot.

Costringe figlia a prostituirsi per avere i soldi da giocare alle slot

MILANO – Le accuse per la mamma di 52 anni sono pesanti: maltrattamenti in famiglia, favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione. Ma il peggio è che costringeva la figlia a subire abusi per denaro che poi usava lei, la mamma, per giocare alle slot.

400 euro al giorno spesi nel gioco dalla madre

Fino a 400 euro al giorno spesi alle macchinette: per averli, la figlia maggiore, 22 anni, era costretta a frequentare locali notturni a Milano per adescare clienti facoltosi. E non è tutto: la mamma costringeva anche la figlia piccola, di soli 12 anni, a una vita fatta di minacce, intimidazioni e offese quotidiane. La piccola, che ha anche espresso la volontà di suicidarsi proprio a causa della madre, era costretta a subire maltrattamenti continui, anche con un filo elettrico che la mamma usava per farle del male.

Costringe figlia a prostituirsi: l’intervento dei carabinieri

All’incubo per le due giovani ragazze hanno messo fine i carabinieri di Milano Vigentino che hanno arrestato la 52enne. La vicenda ha avuto inizio nello scorso luglio, in seguito all’incontro tenuto dai militari in una scuola per parlare di bullismo. In quell’occasione, una delle insegnanti della giovane aveva raccontato a un carabiniere che la studentessa aveva chiesto se fosse reato prostituirsi. Sono quindi partiti subito gli accertamenti che hanno incastrato la madre. La piccola si trova ora in una comunità protetta.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente