Giornale dei Navigli > Cronaca > Cesano Boscone, Nuove tariffe per la sosta nel centro storico
Cronaca Cesano Boscone -

Cesano Boscone, Nuove tariffe per la sosta nel centro storico

Dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 19 vigerà un’unica tariffa oraria di 0,50 euro. Prevista la gratuità per la prima mezz’ora.

Cesano Boscone – Il comunicato dell’Amministrazione: entro il 15 febbraio entrerà in vigore la nuova regolamentazione della sosta nel centro storico. Il provvedimento interessa sia i due parcheggi a pagamento, sia le vie a loro limitrofe: Monegherio, Rimembranze, Cavour e Nazario Sauro.

Per entrambi i parcheggi, quello tra il Comune e l’ISF e l’altro in piazza Monsignor Moneta, è prevista un’omologazione delle tariffe, delle modalità di utilizzo e degli orari: ci sarà, infatti, una tariffa unica di 0,50 euro all’ora, per la sosta dal lunedì al venerdì dalle ore 8 alle ore 19. Sono quindi esclusi il sabato, la domenica e i festivi. La prima mezz’ora di sosta in entrambi i parcheggi è gratuita: basterà segnalare l’arrivo con l’esposizione del disco orario. È confermata la deroga al pagamento della sosta per i residenti del centro storico muniti di pass per l’accesso alla ZTL.

“Gratuita la prima mezzora”

“Abbiamo colto la necessità di rivedere la tariffa del nuovo parcheggio – spiega il sindaco Simone Negri – per un ragionamento sistemico della sosta nel centro. Innanzitutto con l’uniformazione della sosta tra i due parcheggi a pagamento si dà la possibilità di usufruirne gratuitamente nella prima mezzora, a vantaggio così del commercio e di chi deve svolgere commissioni o accompagnare i figli alla scuola dell’infanzia ‘Maria Bambina’. Inoltre – prosegue il sindaco – puntiamo a disincentivare il parcheggio selvaggio nelle vie limitrofe per tutelare i residenti e, nel caso del vecchio cimitero, le tante persone anziane che molto difficilmente trovano posto. Credo fosse giusto tenere conto delle loro segnalazioni.”

Il provvedimento della Giunta infatti regola anche la sosta nelle vie limitrofe ai due parcheggi: in via Monegherio (lato Istituto Sacra Famiglia), Rimembranze (lato civici pari), Cavour (nel tratto compreso tra via Rimembranze e via Iotti, che è area di sosta di fronte al cimitero) e Nazario Sauro (lato civici pari) si potrà sostare per sessanta minuti, esponendo il disco orario, dalle ore 8 alle 20 dei giorni feriali. Parcheggio libero negli altri orari. Sono previste deroghe ai cittadini residenti, che potranno parcheggiare liberamente esponendo un pass o un contrassegno che sarà rilasciato dagli uffici della polizia locale su richiesta.

“Non è un discorso economico”

“Questa revisione non nasce da valutazioni di tipo economico – aggiunge l’assessore alla polizia locale Salvatore Gattuso – come qualcuno può pensare. Dalle nostre stime, non riteniamo che il nuovo sistema porterà maggiori entrate nelle casse del Comune. Puntiamo, invece, a favorire un parcheggio più ordinato e di minore durata, scongiurando l’attualmente ingolfamento di via Rimembranze, Sauro e Monegherio”.

L’assessore Gattuso prosegue: “L’attuale riqualificazione dell’area verrà interamente pagata dalle entrate del parcheggio nel corso di pochi anni: non ci sembrava giusto che si pagasse per parcheggiare in un acquitrino! Soprattutto se si pensa all’utenza, in buona parte persone che si recano a fare visite, che in alcuni casi hanno limitazioni motorie. Francamente, farli parcheggiare nel fango e pure chiedergli dei soldi non sarebbe più stato tollerabile”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente