Giornale dei Navigli > Cronaca > Carico di droga da Corsico alla provincia di Varese: arrestato capo dello spaccio
Cronaca Corsico -

Carico di droga da Corsico alla provincia di Varese: arrestato capo dello spaccio

Un uomo spregiudicato e violento, che non si è fatto scrupoli a minacciare e picchiare una cliente perché non poteva pagare la dose.

Carico di droga

Carico di droga da Corsico alla provincia di Varese: arrestato capo dello spaccio.

Carico di droga da Corsico alla provincia di Varese: arrestato capo dello spaccio

CORSICO – La base logistica era a Corsico, dove il marocchino di 29 anni si riforniva di droga prima di spacciarla nella provincia di Varese. Oltre una dozzina di militari del Nucleo Operativo e Radiomobile di Luino, guidati dal capitano Alessandro Volpini, impiegati per smantellare una banda di criminali a cui faceva capo A.P., il marocchino che faceva avanti e indietro da Corsico ai boschi dell’Alto Varesotto carico di droga.

Sorpreso dai carabinieri

I carabinieri lo hanno sorpreso dopo intense indagini fatte di pedinamenti e appostamenti. È scattata la perquisizione sabato: il 29enne aveva in tasca 1600 euro e dieci franchi, segnale che la clientela arrivava anche dall’estero. Oltre i soldi, anche 50 grammi di cocaina, 27 di eroina, un bilancino per confezionare le dosi e quattro telefoni.

Un personaggio violento

Un uomo spregiudicato e violento, che non si è fatto scrupoli a minacciare e picchiare una cliente perché non poteva pagare la dose, una 35enne in cerca di droga. Violento anche con escursionisti che si avvicinavano troppo alla sua area di spaccio. Il 29enne è finito in manette, così come altri suoi complici, anche se dagli inquirenti era considerato lui il boss dello spaccio, capace di organizzare viaggi e traffici. Le indagini proseguono per scoprire tutti i collegamenti del narcos, soprattutto quelli corsichesi.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente