Giornale dei Navigli > Cronaca > Calzature contraffatte in negozi cinesi: sequestrate oltre 5mila paia di scarpe
Cronaca Naviglio grande Sud Milano -

Calzature contraffatte in negozi cinesi: sequestrate oltre 5mila paia di scarpe

Maxi operazione della Guardia di Finanza.

Calzature contraffatte

Calzature contraffatte in negozi cinesi: sequestrate oltre 5mila paia di scarpe.

Calzature contraffatte in negozi cinesi: sequestrate oltre 5mila paia di scarpe

MILANO – Il marchio era diverso, ma la forma completamente uguale a quella di note firme della moda, soprattutto sportive. Scarpe copiate alla perfezione, sostituendo solo il marchio di riconoscimento.

L’operazione a Milano e in tutto l’hinterland

L’operazione del Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Milano è scattata ieri in diversi centri del capoluogo e dell’hinterland. Le Fiamme Gialle di Magenta hanno sequestrato oltre 3mila paia di scarpe e hanno denunciato alcune persone di origine cinese responsabili di aver commercializzato calzature realizzate con le caratteristiche estetiche di una nota marca di scarpe sportive. Dopo aver scoperto i prodotti in vendita in un negozio di Arluno, i finanzieri hanno ricostruito e perquisito l’intera filiera di distribuzione: il fornitore era una società milanese, di un imprenditore cinese, con magazzino a Lacchiarella. Le scarpe erano messe in vendita anche in un punto vendita di Agrate Brianza e di San Giuliano Milanese.

Sequestrate più di 2mila paia di scarpe in un negozio del centro commerciale di Lacchiarella

Nell’operazione sono stati coinvolti anche i finanzieri della Compagnia di Melegnano: sempre nel Comune di Lacchiarella, all’interno del centro commerciale, hanno controllato una ditta di commercio all’ingrosso di calzature, anche questa gestita da un cittadino cinese. In base alle norme anticontraffazione, sono state sequestrate oltre 2mila paia di scarpe. In questo caso, le scarpe erano vendute tali e quali a quelle di noti marchi sportivi.

Blitz anche a Milano

L’operazione ha consentito di fare luce anche su prodotti contraffatti nel capoluogo milanese, dove i Baschi Verdi hanno scoperto e denunciato un cittadino della Sierra Leone: i finanzieri hanno trovato bilancini di precisione (per lo spaccio di droga) e diversa merce contraffatta, tra cui orologi griffati falsi. In più, l’uomo aveva anche cellulari e altri apparecchi elettronici di provenienza illecita. Il responsabile è stato arrestato ed è in attesa del giudizio per direttissima.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente