Giornale dei Navigli > Cronaca > Bottiglie e fiamme al gazebo, vandali colpiscono ancora Passeggiata Rossini
Cronaca Buccinasco -

Bottiglie e fiamme al gazebo, vandali colpiscono ancora Passeggiata Rossini

Indignazione generale sui social. Chi sporca e distrugge non vincerà mai – commenta il sindaco Rino Pruiti.

fiamme al gazebo

Bottiglie e fiamme al gazebo, vandali colpiscono ancora Passeggiata Rossini. (foto da sei di Buccinasco se…)

Bottiglie e fiamme al gazebo, vandali colpiscono ancora Passeggiata Rossini

BUCCINASCO – Un cestino a meno di un metro di distanza dal gazebo. Eppure, l’inciviltà è ignoranza. Quella che spinge un gruppo di frequentatori di Passeggiata Rossini a consumare una birra dietro l’altra e a lasciare i vetri sul tavolo di legno, senza lo sforzo di gettarli almeno nel cestino, posizionato proprio di fianco. La stessa ignoranza che spinge questo gruppo di incivili a staccare le etichette di carta dalle bottiglie e a dargli fuoco, deturpando il tavolo del gazebo.

Nuovo episodio

Indignazione generale sui social, ma il problema sembra ripetersi da tempo. “Succede spesso, a volte troviamo addirittura bottiglie in frantumi per terra, con grande rischio per le persone, soprattutto bambini, ma anche per i nostri cani”, lamentano i frequentatori dello spazio verde che spesso trovano rifiuti e vandalismi all’interno dei parchi.

Il commento del sindaco

“Continueremo a installare gazebo, a ripararli e a ripulire, nonostante i vandali. Chi sporca e distrugge non vincerà mai – commenta il sindaco Rino Pruiti –. Questi incivili non hanno cittadinanza. Incoraggio tutti i cittadini a segnalare situazioni di questo tipo, in modo da poterci aiutare a rintracciare i colpevoli. Ricordo anche che è in funzione la pattuglia della vigilanza privata che gira per il territorio: uno strumento in più per la sicurezza della città”.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente