Giornale dei Navigli > Cronaca > Bimba cade dal quarto piano la sorella la salva prendendola al volo
Cronaca Naviglio grande -

Bimba cade dal quarto piano la sorella la salva prendendola al volo

La piccola trasportata all'ospedale Niguarda non sarebbe in pericolo di vita

bimba cade

Bimba cade dal quarto piano la sorella la salva prendendola al volo.

Bimba cade dal quarto piano la sorella la salva prendendola al volo

MILANO – È viva grazie alla prontezza di riflessi della sorellina più grande, una 13enne che ha visto la bambina di tre anni che si sporgeva dalla finestra e l’ha afferrata dopo un volo di quattro piani.

La dinamica

È successo pochi minuti dopo le 15.30 in via Luigi Ornato a Milano, zona Niguarda. Secondo le primissime ricostruzioni, la bambina stava giocando e si è chiusa in bagno mentre era a casa di alcuni parenti. Non riuscendo più ad aprire la porta, la sorella più grande le ha detto di lanciare la chiave fuori dalla finestra e che sarebbe scesa in cortile per prenderla e aprire da fuori la porta per liberare la piccola. Ma la bambina si è sporta troppo ed è scivolata, precipitando per quattro piani.

I soccorsi

Ma il racconto è a lieto fine: la 13enne è riuscita a prenderla al volo e a salvarle la vita. Sul posto sono intervenute immediatamente un’ambulanza e un’automedica inviate dalla centrale operativa del 118 e la polizia che sta effettuando i rilievi per fare luce sull’esatta dinamica dell’incidente.

La corsa al Niguarda

La piccola è stata portata di corsa all’ospedale Niguarda ma per fortuna non si trova in pericolo di vita, grazie alla prontezza della sorella maggiore.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente