Giornale dei Navigli > Cronaca > Banda del gas in azione, notte di esplosioni per diversi bancomat dell’hinterland milanese
Cronaca San Donato Sud Milano -

Banda del gas in azione, notte di esplosioni per diversi bancomat dell’hinterland milanese

A San Giuliano Milanese assalto allo sportello del Credito Bergamasco alle 3.30 di notte.

Banda del gas

Banda del gas in azione, notte di esplosioni per diversi bancomat dell’hinterland milanese.

Banda del gas in azione, notte di esplosioni per diversi bancomat dell’hinterland milanese

É stato un vero Black Friday  quello appena trascorso per i bancomat dell’hinterland milanese. La Banda del Botto ha messo a segno in tutto quattro colpi, tra la Brianza e il sud est milanese: tre bancomat esplosi, e uno soltanto forzato a Cernusco sul Naviglio. Sette casi in Lombardia in una sola notte, considerando anche due episodi accaduti a Dalmine, in provincia di Bergamo, e a Uboldo, nel varesotto.

Alle 3.20 il primo colpo

I malviventi sono entrati in azione la prima volta alle 3.20 in provincia di Monza, a Brugherio, con una super esplosione provocando due boati, uno vicino all’altro, ai danni della Banca Popolare di Milano che, oltre ad aver svegliato l’intero isolato in piena notte, ha provocato parecchi danni anche all’edificio e alle auto in sosta.

In contemporanea,  praticamente alla stessa ora, nella vicina Cernusco sul Naviglio facevano esplodere uno  sportello Unicredit dove però non riuscivano a portare via nulla a causa dell’allarme che li costringeva alla fuga.

Alle 3.30 a San Giuliano

Alle 3.30 è la volta del Credito Bergamasco di via Roma a San Giuliano Milanese  dove i ladri fanno esplodere con l’acetilene il bancomat riuscendo a portare via il malloppo ma lasciando anche danni da quantificare all’edificio.

La lunga notte della banda non è ancora terminata perché alle 5 a Peschiera Borromeo colpiscono di nuovo la Banca Popolare di Milano con il gas acetilene svegliando anche qui i residenti con il potente botto  e   riuscendo a prelevare il bottino e a darsi alla fuga.

Una notte di lavoro intenso anche per i carabinieri sopraggiunti sui diversi luoghi delle esplosioni.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente