Giornale dei Navigli > Cronaca > Bambina investita, proseguono le indagini serrate
Cronaca Corsico Naviglio grande -

Bambina investita, proseguono le indagini serrate

Continua senza soste il lavoro degli inquirenti per dare un nome al pirata della strada

bambina investita

Bambina investita, proseguono le indagini serrate.

Bambina investita, proseguono le indagini serrate

CORSICO – Il nome del responsabile non c’è ancora, ma le indagini potrebbero essere vicine a una svolta. Sui social si moltiplicano i messaggi di solidarietà e vicinanza alla famiglia della bambina di 8 anni, travolta venerdì sera tra via Sant’Adele e via Milano da uno scooter che non si è fermato al semaforo rosso e ha proseguito la sua corsa verso viale Liberazione.

La dinamica

Non ha esitato un attimo il guidatore: ha girato sulla manopola e ha accelerato senza prestare soccorso alla piccola investita. La bambina era appena scesa dal bus insieme alla mamma e al fratellino, quando un motociclista l’ha sbalzata per circa dieci metri, finendo sull’asfalto. Un impatto violentissimo che ha provocato diverse fratture e traumi al corpicino della bambina, portata di corsa al pronto soccorso e operata nella notte.

Le condizioni della piccola

È fuori pericolo, per fortuna, ma la prognosi rimane ancora riservata: è ricoverata nel reparto di neurorianimazione dell’ospedale San Raffaele. Proseguono intanto le indagini per identificare il responsabile dell’incidente. Sotto la lente della polizia locale che procede con le verifiche e gli accertamenti, ogni frazione di tempo trascorso dall’impatto alla fuga.

Le indagini

Ad aiutare le indagini ci sarebbe anche un pezzo dello scooter che potrebbe dare una svolta alla vicenda e assicurare alla giustizia il colpevole. In aiuto degli agenti della polizia locale corsichese, anche i filmati delle telecamere le cui immagini potrebbero essere di fondamentale aiuto.

L’appello

E’ quello rivolto al guidatore, condiviso dagli agenti, è di costituirsi e ammettere le proprie colpe e responsabilità, anche perché in questo modo per lui potrebbero esserci delle attenuanti. Chiesta anche la collaborazione dei cittadini: venerdì sera la strada era trafficata, così come le vie vicine, dove il motociclista si è allontanato per far perdere le proprie tracce.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente