Giornale dei Navigli > Cronaca > Aggredita in biblioteca: “Nessuno ha detto nulla a chi mi ha colpita”
Cronaca Buccinasco -

Aggredita in biblioteca: “Nessuno ha detto nulla a chi mi ha colpita”

Il sindaco: "Gesto da condannare, ma i soccorsi e le forze dell'ordine si sono attivati subito"

Aggredita in biblioteca

Aggredita in biblioteca: “Nessuno ha detto nulla a chi mi ha colpita”.

Aggredita in biblioteca: “Nessuno ha detto nulla a chi mi ha colpita”

BUCCINASCO – La foto è stata pubblicata dalla donna aggredita, Anna Maria Monteverde, che ha deciso di denunciare pubblicamente, con testimonianza fotografica, quello di cui avevamo parlato nei giorni scorsi: un’aggressione alla biblioteca di Buccinasco.

Le parole della signora aggredita

“Sono stata aggredita in biblioteca perché il mio cane ha annusato lo zaino chiuso del ragazzo vicino alla mia postazione internet di consultazione – ha scritto sul gruppo pubblico Animalosi alla riscossa –. Frattura del naso e intervento chirurgico. Lui è rimasto in biblioteca senza che nessuno gli dicesse nulla”.

L’accaduto

La 60enne aveva preso uno schiaffo da un ragazzo sui 30 anni che, infastidito dal cane, un dalmata, che girava libero per la sala e metteva il muso all’interno del suo zaino, aveva innescato una discussione con la donna fino a colpirla in faccia. Immediato l’intervento del personale della biblioteca e degli agenti della polizia locale che hanno allertato, per prima cosa, il 118 per far inviare un’ambulanza sul posto.

Ambulanza e polizia locale

I soccorritori hanno controllato le condizioni della donna e l’hanno invitata a farsi controllare al pronto soccorso, ma la 60enne aveva rifiutato il trasporto in ambulanza, per poi decidere di recarsi in ospedale da sola. Gli agenti della polizia locale avevano incoraggiato la signora a sporgere denuncia e, nel frattempo, hanno identificato il giovane.

Il commento del sindaco

“Un fatto gravissimo – ha commentato il sindaco Rino Pruiti –. Le forze dell’ordine sono intervenute prontamente, così come il personale della biblitoeca, e hanno seguito tutte le procedure e segnalato l’episodio. Sono stati loro ad allertare il 118. Un gesto da condannare con fermezza: la violenza non è tollerata, in nessun caso. Per quanto è in nostro potere, prenderemo provvedimenti nei confronti del responsabile dell’aggressione che, dopo essermi confrontato con le forze dell’ordine, sarà allontanato almeno per un periodo dalla biblioteca”

Modifica al regolamento della biblioteca

“In parallelo, stiamo già provvedendo a modificare il regolamento della biblioteca: i cani potranno entrare con guinzaglio e museruola con i padroni il tempo di accedere al servizio di prestito. Non potranno stare nelle aree di studio e consultazione. Doverose eccezioni saranno fatte esclusivamente per i non vedenti”.

FG

Leggi anche Lite in biblioteca a causa del cane: ragazzo tira schiaffo alla padrona

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente