Giornale dei Navigli > Cronaca > Adesca donna promettendole un lavoro, poi la violenta: arrestato VIDEO
Cronaca Rozzano -

Adesca donna promettendole un lavoro, poi la violenta: arrestato VIDEO

Violentata a Rozzano, costretta con calci e pugni in faccia a subire l’abuso.

Adesca donna

Adesca donna promettendole un lavoro, poi la violenta: arrestato.

Adesca donna promettendole un lavoro, poi la violenta: arrestato

ROZZANO – Le aveva promesso un posto di lavoro sicuro, come badante, proponendoglielo via Facebook, adescandola con un profilo falso. La giovane 24enne ci ha creduto, forse perché si trovava davvero in difficoltà e quell’impiego da badante le serviva per portare a casa qualche soldo. L’ha convinta a fidarsi di lui, poi l’ha violentata, costretta con calci e pugni in faccia a subire l’abuso.

Il colpevole

L’aguzzino è un uomo, rumeno di 39 anni, a cui i carabinieri di Rozzano guidati dal luogotenente Massimiliano Filiberti hanno messo le manette ieri sera, dopo un’intensa attività di indagine. Ora l’uomo si trova in carcere, accusato di violenza sessuale e lesioni personali.

Ieri un altro caso a Corsico

Torna la paura: è il secondo episodio in due giorni. I carabinieri di Corsico proprio ieri hanno arrestato un marocchino di 30 anni che ha adescato una connazionale, di 32 anni, spacciandosi per tassista. Poi l’ha portata a casa sua, a Corsico, e l’ha violentata sotto la minaccia di un coltello.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente