Giornale dei Navigli > Casa > La camera da letto diventa multitasking

GDL Casa

Casa
0 commenti.

La camera da letto diventa multitasking

L’arredo della zona notte si adegua in base alle nuove esigenze

Scritto da:

La camera da letto diventa multitasking, confortevole e personalizzata. La zona notte si trasforma in una sorta di secondo living. Un ambiente «privato» da vivere in coppia, dove è piacevole trascorrere del tempo a scambiarsi chiacchiere e confidenze, lavorare, leggere, guardare la tv insieme. L’arredo si adegua in base alle nuove esigenze. Giroletti e testate imbottite in soffice piuma e rivestite con i più diversi materiali, luci soffuse, materassi in grado di adattarsi al peso del corpo sono solo alcune delle novità offerte dal mercato. Una delle tendenze più attuali scinde lo spazio notte in tre aree distinte (zona letto, cabina armadio e bagno privato) come le suite d’albergo.

La camera da letto diventa multitasking

Se i metri quadri lo consentono, ai piedi del letto è presente una seconda area wellness con vasca idromassaggio. Pronta per essere utilizzata prima di sprofondare tra le lenzuola. In questo nuovo layout, liberato dalle presenza di armadi e cassettoni, il letto torna a giocare un ruolo da protagonista. E qui entriamo nel secondo tema caldo, quello della personalizzazione degli arredi. Alcune soluzioni eliminano la testata del letto e introducono ripiani che sfruttano l’intera larghezza della parete rendendo superflui i comodini. In alcuni casi è possibile coordinare il rivestimento della testata ai tessili o ai colori dominanti della stanza. Una soluzione pratica ma sempre attuale è posizionare una mensola sopra il letto, da riempire con gli oggetti più cari o un quadro.

Un mondo di possibilità

Se si è in fase di cantiere si può pensare di incassare il letto in una nicchia in muratura che consente di sfruttare tutto lo spazio in verticale con contenitori sospesi e piani d’appoggio invece dei comodini. Infine, è sempre più presente l’aspetto multitasking con postazioni home-office, da lasciare a vista o integrare nelle armadiature, mini-set attrezzati per il trucco o angoli palestra per tenersi allenati. Se cercate una soluzione di grande impatto, potete optare per diverse soluzioni decorative, più o meno economiche, come ad esempio colorare la parete della testata con una nuance diversa rispetto alle altre pareti, oppure inserire luci a led che simulano un cielo stellato.

L’articolo La camera da letto diventa multitasking proviene da Casa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente