Giornale dei Navigli > Attualità > Via della Musica, continua lo scontro tra Comune e proprietaria
Attualità Buccinasco -

Via della Musica, continua lo scontro tra Comune e proprietaria

Una vicenda che va avanti ormai da oltre tre anni e che non trova soluzione.

via della musica

Via della Musica, continua lo scontro tra Comune e proprietaria.

Via della Musica, continua lo scontro tra Comune e proprietaria

BUCCINASCO – Ancora polemiche su via della Musica, il sentiero immerso nel verde vicino a via Morandi, uno degli spazi più belli di Buccinasco ma in preda a un degrado che sembra non avere via di uscita. “Occorre fare chiarezza su via della Musica – dice l’Amministrazione –: l’area è di proprietà privata e attualmente il Comune non ha alcuna possibilità di accedervi, fare manutenzione, curarne il verde e gli alberi.

La sicurezza spetta alla proprietà

È pertanto compito della proprietà mettere in sicurezza gli alberi che risultano in condizione precaria: via della Musica di fatto è accessibile e frequentata quotidianamente e qualche giorno fa è caduto un albero che ha messo in pericolo un cittadino. La richiesta di messa in sicurezza è stata inviata nei giorni scorsi alla proprietà, e anticipata via mail, dal Settore Ambiente. Se non ci saranno interventi immediati, si dovrà procedere con un’ordinanza a tutela della salute pubblica”.

La raccomandata da parte del comune

Il 4 luglio, inoltre, l’Amministrazione ha inviato ai proprietari, la famiglia Persichetti, una raccomandata chiedendo la disponibilità a stipulare con il Comune una convenzione per l’uso pubblico per 30 anni, con manutenzione ordinaria e straordinaria a carico del Comune. “Consideriamo via della Musica – commenta il sindaco Rino Pruiti – un’area di pregio che vorremmo, come un tempo, mettere a disposizione della collettività, rendendola realmente fruibile. Purtroppo, nonostante incontri e proposte, la proprietà fino a oggi ha sempre risposto negativamente, l’ultima volta a fine maggio tramite il proprio legale durante un incontro con i nostri tecnici. Vorremmo una risposta scritta: che mettano nero su bianco la propria indisponibilità in modo da poter agire di conseguenza: come ho detto, penso all’esproprio dell’area. Se la proprietà ha cambiato idea, lo comunichi, ne saremo ben contenti”.

Diversi incontri e tentativi di dialogo

Una vicenda che va avanti da tre anni, da quando nel 2015 è scaduta la convenzione ma non si è reso fattibile alcun accordo tra proprietaria e Comune. “Sono stati numerosi gli incontri e i tentativi di dialogo, ma c’è sempre stato il rifiuto da parte della proprietà – prosegue Pruiti – . Il rinnovo dell’asservimento pubblico ci consentirebbe di investire risorse e sistemare l’area ed eviterebbe alla proprietà di doversi occupare della manutenzione ordinaria e straordinaria che oggi è a suo carico. La signora Persichetti – conclude il sindaco – ieri su Facebook ha pubblicato la lettera inviata dagli uffici ma non ha risposto al mio intervento: ha cambiato idea?”.

F.G.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente