Giornale dei Navigli > Attualità > Via alla campagna raccolta differenziata Trezzano, sai quanto ti amo?
Attualità Trezzano -

Via alla campagna raccolta differenziata Trezzano, sai quanto ti amo?

L’obiettivo è senz’altro ambizioso: superare entro l’anno 2018 il 65% di raccolta differenziata (il 2017 si è chiuso con un 51%).

campagna raccolta differenziata

Via alla campagna raccolta differenziata Trezzano, sai quanto ti amo?

Via alla campagna raccolta differenziata “Trezzano, sai quanto ti amo?”

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Questa mattina l’Amministrazione comunale di Trezzano ha illustrato alla stampa la campagna di sensibilizzazione alla raccolta differenziata, realizzata da Amsa A2A per il comune, nell’ambito dell’appalto di igiene urbana. Il nome è senza dubbio evocativo, “Trezzano, quanto ti amo?”, e già dallo slogan vuole spingere alla partecipazione l’intera cittadinanza. Solo con il coinvolgimento di tutti, come hanno giustamente sottolineato gli intervenuti, è possibile cambiare le cose. Su questo tema, ha evidenziato Mauro De Cillis, direttore operativo di Amsa, il 95% della popolazione è molto sensibile, ma è proprio “il 5% di menefreghismo” che rovina quanto di buono viene fatto dagli altri.

La campagna raccolta differenziata ha obiettivi ambiziosi

Manifesti affissi in tutte le zone della città con quattro uscite da marzo a giugno, per ringraziare i cittadini che ogni giorno si impegnano nella riduzione e nella corretta separazione dei rifiuti e invitarli a fare di più. L’obiettivo è senz’altro ambizioso: superare entro l’anno 2018 il 65% di raccolta differenziata (il 2017 si è chiuso con un 51%).

Cosa abbiamo fatto

“Già nei mesi scorsi – spiega l’assessore alle Politiche ambientali Cristina De Filippi – abbiamo distribuito a tutte le famiglie un opuscolo chiaro, interessante e utile con le indicazioni dettagliate per differenziare correttamente tutte le frazioni di rifiuti. Siamo ultimando la distribuzione dei nuovi contenitori per la raccolta dell’umido e sacchetti biocompostabili, organizzato incontri in ogni quartiere, rinnovato e reso più efficiente la nostra piattaforma ecologica (e stiamo preparando la cartellonistica). Ogni mese, inoltre, nei pressi delle aree mercatali è presente il CAM, il Centro Ambientale Mobile, dove i cittadini possono conferire rifiuti di apparecchiature elettroniche e altro, ma anche chiedere informazioni e ritirare i flaconi per l’olio esausto. Insomma, i cittadini hanno in mano tutti gli strumenti per poter fare la propria parte per tutelare l’ambiente e compiere il proprio dovere per le future generazioni. Voglio ringraziare l’ufficio ecologia per l’efficienza con cui lavora”.

L’impegno di Amsa

“Amsa ha assunto l’impegno, insieme all’Amministrazione comunale, di incrementare considerevolmente la percentuale di raccolta differenziata dei rifiuti riciclabili – ha proseguito Mauro De Cillis – e nei mesi scorsi abbiamo per questo introdotto dei cambiamenti nel sistema di raccolta. Il confronto tra le prime 8 settimane del 2018 rispetto alle stesse del 2017 sta dando indicazioni incoraggianti (54% contro il 46% dell’anno passato), ma per raggiungere gli ambiziosi obiettivi che ci siamo posti è necessaria la collaborazione di tutti i cittadini e delle aziende di Trezzano del Naviglio. Da parte nostra prosegue anche l’impegno alla riduzione dell’impatto ambientale, utilizzando mezzi a metano e, per il nuovo servizio nei parchi, vetture elettriche”.

Diverse iniziative nei prossimi mesi

Saranno organizzate anche altre iniziative su temi vari: a maggio, per esempio, sono in programma due incontri per spiegare l’uso della compostiera (che sarà consegnata ai cittadini che ne faranno richiesta), gli istituti scolastici avranno nuovi contenitori per la plastica e gli edifici comunali per la carta. In piazza San Lorenzo e in piazza Risorgimento verranno presto installati pannelli a led per fornire tutte le informazioni sull’ambiente, mentre nei cimiteri sono già presenti cartelli informativi per la raccolta differenziata degli sfalci.

Sia in piazza San Lorenzo che nei parchi è prevista anche l’installazione di cestini con gli scomparti per la raccolta differenziata. E nel mese di settembre 1500 famiglie trezzanesi saranno coinvolte nella prima fase sperimentale della raccolta puntuale (con la consegna di sacchetti dotati di microchip).

Droni e telecamere mobili per il controllo

“Tante novità e nuovi strumenti – ha concluso il sindaco Fabio Bottero – che ci permetteranno di acquisire nuove abitudini. Ora tocca ad ognuno di noi. All’Amministrazione anche il compito del controllo, per questo sono al lavoro gli agenti accertatori e stiamo organizzando incontri con la Polizia locale per l’uso dei droni e della telecamera mobile per il monitoraggio territoriale, per combattere anche il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. A maggio inoltre avvieremo anche una campagna sulle deiezioni canine in occasione della Giornata ecologica (che quest’anno vedrà anche la partecipazione degli scout) con manifesti e gadget per i cittadini”.

Andrea Demarchi

2 Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente