Giornale dei Navigli > Attualità > Un altro aiuto per le famiglie: è nato lo Spazio Genitori FOTO
Attualità Buccinasco -

Un altro aiuto per le famiglie: è nato lo Spazio Genitori FOTO

Dopo il bonus bebè e l’ostetrica a domicilio in via don Minzoni 5 al via un nuovo progetto dell’assessorato al Welfare di Buccinasco.

lo Spazio Genitori

Un altro aiuto per le famiglie: è nato lo Spazio Genitori.

Un altro aiuto per le famiglie: è nato lo Spazio Genitori

BUCCINASCO – Le mamme vengono accolte insieme ai loro piccoli (dalla nascita fino a un anno) in uno spazio confortevole, tra poltroncine colorate, tappeti e cuscini per coccolarsi ascoltando i consigli dell’ostetrica e confrontandosi sulle prime esperienze da genitori.

 Un nuovo progetto dell’assessorato al Welfare di Buccinasco

Succede in via don Minzoni 5/a, nei locali sopra la Farmacia comunale 2 che l’Azienda Speciale Buccinasco – società partecipata che gestisce le due farmacie comunali – ha messo a disposizione finanziando il nuovo progetto dell’assessorato al Welfare e Innovazione del Comune di Buccinasco, in collaborazione, dedicato alle famiglie. Dopo il bonus bebè e l’ostetrica a domicilio, è nato anche lo Spazio Genitori con incontri gratuiti per mamme e bambini insieme a un’ostetrica dell’associazione Famiglia Solidale Onlus ogni martedì dalle 10 alle 11.

Dopo l’Ostetrica a domicilio e il Bonus Bebè al via lo Spazio Genitori

Per imparare insieme a superare le prime difficoltà da neogenitori, pesare e misurare il proprio bimbo, confrontarsi su allattamento e svezzamento, coccolare e coccolarsi con il massaggio neonatale e molto altro. Per partecipare, è possibile chiamare il numero 333 6133469 dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.30. Lo stesso numero è a disposizione dei neo genitori per prenotare il servizio Ostetrica a domicilio: al ritorno a casa dall’ospedale dopo il parto, è possibile ricevere a casa – gratuitamente – la visita di un’ostetrica (due incontri) per avere un aiuto qualificato per l’allattamento, il bagnetto e i primi passi da neo genitori. A questi servizi per le neo famiglie si aggiunge il Bonus Bebè, promosso ancora una volta da farmacie comunali e assessorato al Welfare: dopo la nascita del proprio bimbo, i neo genitori ricevono a casa una lettera dal Comune per usufruire di un buono da 100 euro da spendere nelle due farmacie comunali (via Marzabotto 1 e via don Minzoni 5/a) in prodotti per l’infanzia.

SFOGLIA LA GALLERY:

L’assessore al Welfare Rosa Palone

“L’obiettivo del nostro lavoro in questi primi due anni di mandato – spiega Rosa Palone, assessore al Welfare e Innovazione – è stato quello di provare a facilitare il più possibile i genitori, soprattutto quelli con i bambini più piccoli. Il deserto demografico è un problema italiano grave che non può essere sottovalutato da chi ha ruoli nelle istituzioni. Per promuovere la natalità a Buccinasco dedichiamo molta attenzione alle nuove famiglie con servizi anche innovativi. Il bonus bebè, l’ostetrica a domicilio e lo spazio genitori sono tre progetti a cui abbiamo dedicato molte energie e sono felice che siano una realtà per le mamme e i papà. Una città accogliente per i neonati è una città che guarda al futuro e per questo mettiamo a disposizione le nostre migliori idee e le più ampie risorse possibili”.

Il ruolo delle farmacie comunali come supporto per le famiglie di Buccinasco

“Le farmacie comunali di Buccinasco – aggiungono Antonella Fassini e Cristina Brinetti, direttrice e consigliera dell’Azienda Speciale Buccinasco – si confermano come un servizio importante per il benessere delle famiglie di Buccinasco, orientate al welfare. Già da tempo abbiamo intrapreso attività mirate a consentire la fruizione di servizi sociali che riteniamo estremamente utili e talvolta fondamentali. Tra gli altri, nel 2019, abbiamo sviluppato il progetto dell’Ostetrica a domicilio, perché il ritorno a casa dopo il parto in ospedale non è sempre facile, soprattutto con il primo figlio. Spesso si osserva un ‘vuoto assistenziale’ nel puerperio, specialmente nel periodo tra la dimissione ospedaliera e la presa in carico del pediatra. Le evidenze scientifiche dimostrano che il sostegno ricevuto in questa fase tanto delicata è fondamentale per garantire un adeguato stato di salute di mamma e bambino soprattutto lavorando sulla prevenzione”.

In arrivo nuovi progetti per il prossimo anno

“Gli incontri settimanali presso lo Spazio Genitori – concludono – aggiungeranno un ulteriore sostegno ai genitori. ASB ha in cantiere anche molti altri progetti che presenteremo con il prossimo anno e confermeranno le nostre farmacie come punto di riferimento per la promozione della salute dei nostri cittadini”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente