Giornale dei Navigli > Attualità > Stop all’alcol dopo le 17 nei parchi a San Giuliano: controlli a tappeto
Attualità San Donato -

Stop all’alcol dopo le 17 nei parchi a San Giuliano: controlli a tappeto

Polizia locale sorprende sudamericani che bevono birra a fiumi al parco Serenella.

Stop all'alcol

Stop all’alcol dopo le 17 nei parchi a San Giuliano: controlli a tappeto.

Stop all’alcol dopo le 17 nei parchi a San Giuliano: controlli a tappeto

SAN GIULIANO MILANESE – Pugno duro del sindaco Marco Segala contro chi consuma alcolici al parco Serenella.

Quanto accaduto al parco dalle parole del sindaco Segala

“Verso l’orario di chiusura dello spazio verde – spiega il primo cittadino –, una pattuglia della Polizia locale ha colto quindici persone, uomini, donne e minorenni, tutti sud americani, mentre bevevano birra in bottiglie di vetro all’interno del parco. Invitati a non consumare alcolici su area pubblica, con fare strafottente, hanno abbandonato le bottiglie nello spazio verde, affermando che non erano le loro. Hanno persino urlato agli agenti: paghiamo le tasse e quindi abbiamo il diritto di stare all’aperto e fare quello che vogliamo”.

 Sequestrate più di 200 bottiglie di birre

La questione si è poi spostata nel locale dove il gruppo aveva acquistato le bevande: “Gli agenti della Polizia locale hanno sequestrato oltre 200 bottiglie di birra nel negozio – spiega il sindaco –. Naturalmente anche in quell’occasione gli agenti sono stati oggetto di insulti da parte di alcuni cittadini stranieri, in particolare di origine romena”. Il sindaco si rivolge alla prefettura: “È ora di dire basta. Oggi scriveremo al prefetto, perché anche lo Stato deve fare la propria parte”.

Alle 17 scatta l’ordinanza anti-alcol

Entra di fatto in vigore l’ordinanza anti-alcol: dopo le 17, è vietato consumare alcolici nelle aree pubbliche. Gli agenti della Polizia locale multeranno i trasgressori e i venditori.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente