Giornale dei Navigli > Attualità > Slime tossico, l’allarme arriva dal Belgio
Attualità Naviglio grande -

Slime tossico, l’allarme arriva dal Belgio

Esistono casi di reazioni cutanee. Ad esempio bruciore, arrossamento, eczema, prurito a seguito della manipolazione.

Slime tossico

Slime tossico, l’allarme arriva dal Belgio.

Slime tossico, l’allarme arriva dal Belgio

Come riportano i nostri colleghi de ilcanavese.it, l’Associazione dei consumatori belga Test-Achats ha ufficialmente allertato la FPS Public Health, l’agenzia governativa del Belgio che si occupa di sicurezza alimentare e dei prodotti per chiedergli di verificare la conformità dello slime. Si tratta della nota pasta melmosa malleabile e appiccicosa venduta già confezionata, ormai dappertutto, come gioco per bambini.

L’allarme dalla Spagna

In verità l’allarme sarebbe partito dalla Spagna, dove sarebbe stato verificato che uno di questi prodotti contenesse una sostanza chimica che può essere tossica se è presente in quantità eccessive.

Il problema che anche questo prodotto potenzialmente pericoloso sarebbe disponibile all’estero, e quindi anche in Italia, tramite siti come Amazon e Bol.com, secondo quanto segnalato da Test-Achats.

I pericoli

Esistono casi di reazioni cutanee. Ad esempio bruciore, arrossamento, eczema, prurito a seguito della manipolazione di sostanze che non sono progettate per il contatto prolungato con la pelle. In particolare, sono state poste sotto l’indice le ricette fatte in “casa” che si trovano soprattutto in rete. L’invito è di fare particolare attenzione a questi due ingredienti: le colle di carta liquida e l’acido borico e i suoi derivati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente