Giornale dei Navigli > Attualità > Sgombero campo rom di via Mincio: firmata l’ordinanza dal sindaco
Attualità San Donato -

Sgombero campo rom di via Mincio: firmata l’ordinanza dal sindaco

L’ordinanza specifica: “non esistono sul territorio comunale aree alternative attrezzate e idonee".

SGOMBERO CAMPO ROM

Sgombero campo rom di via Mincio: firmata l’ordinanza dal sindaco.

Sgombero campo rom di via Mincio: firmata l’ordinanza dal sindaco

SAN GIULIANO MILANESE – “Le famiglie che abitano nell’insediamento vivono in condizioni di anti igienicità a causa della mancanza di requisiti strutturali e dei servizi idrosanitari necessari”.

Pregiudizio per la salute pubblica

Questa la motivazione che ha portato il sindaco Marco Segala a firmare un’ordinanza di sgombero del campo rom di via Mincio, nella frazione di Sesto Ulteriano, sottoposto a un’ispezione da parte degli agenti della polizia locale che hanno elaborato una relazione. “La mancanza di adeguati servizi igienici sanitari – prosegue nella spiegazione il primo cittadino –, di acqua potabile e dei sistemi di smaltimento dei rifiuti solidi urbani, può essere causa di pregiudizio per la salute pubblica. Pertanto, è necessario e urgente rimuovere l’insediamento abusivo e ripristinare una situazione di legalità”.

Una situazione annosa

Un caso molto complesso, ha commentato Segala: “Una situazione difficile e annosa, noi siamo sempre intervenuti, mentre gli ex amministratori erano consapevoli del problema ma si sono ben guardati dal risolverlo – ha scritto sui social –. Sotto l’amministrazione precedente è stata concessa la residenza presso un immobile commerciale. I proprietari dell’area devono tornare a esercitare la propria attività. La legalità va ripristinata”.

No aree alternative

Intanto, sui social, i pareri si dividono: c’è chi sostiene il sindaco e chi si preoccupa del destino delle famiglie che dovranno lasciare via Mincio, soprattutto “dei tanti bambini che vivono lì e vanno regolarmente a scuola”, anche perché l’ordinanza specifica che “non esistono sul territorio comunale aree alternative attrezzate e idonee ad accogliere tale insediamento”.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

FACEBOOK

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente