Giornale dei Navigli > Attualità > Scuola, taglio dei fondi per la sezione sportiva: ci pensa il Comune a finanziarla
Attualità Cesano Boscone -

Scuola, taglio dei fondi per la sezione sportiva: ci pensa il Comune a finanziarla

L’Ufficio scolastico provinciale al momento non ha risorse per avviare la sezione sportiva pomeridiana.

taglio dei fondi

Scuola, taglio dei fondi per la sezione sportiva: ci pensa il Comune a finanziarla.

Scuola, taglio dei fondi per la sezione sportiva: ci pensa il Comune a finanziarla

CESANO BOSCONE – “Pur non avendo alcuna responsabilità per lo stallo che si è generato, ci stiamo impegnando per risolvere la questione e dare certezze alle famiglie che chiaramente non possono restare nel limbo”: il sindaco Simone Negri e l’assessore all’Istruzione Ilaria Ravasi hanno incontrato nei giorni scorsi la nuova dirigente scolastica del Comprensivo Leonardo da Vinci, professoressa Nicolina Lo Verso, garantendo l’impegno del Comune a fare in modo che la sezione sportiva pomeridiana possa essere attivata anche quest’anno.

L’Ufficio scolastico provinciale al momento non ha risorse per avviare la sezione sportiva pomeridiana

“Auspicando che la situazione si sblocchi grazie all’intervento del Provveditorato – sottolinea il sindaco – noi siamo comunque pronti a destinare un contributo all’istituto affinché questa nuova esperienza parta con le modalità previste e sia garantita nei tre anni agli alunni che quest’anno sono in prima media. Non dipende da noi, è bene precisarlo, però l’Ufficio scolastico provinciale ha fatto sapere, nei giorni scorsi – prosegue il primo cittadino – di non avere le risorse necessarie, al momento, per avviare la sezione sportiva. Il che non significa che questi soldi non arriveranno, ma che al momento non sono certi”.

Il sindaco Negri assicura il contributo comunale

L’obiettivo dell’Amministrazione comunale è continuare a far crescere il Comprensivo da Vinci. “Non saranno certo delle piccole difficoltà a farci desistere dal nostro intento”, evidenziano il sindaco e l’assessore. Un invito ad ampliare l’offerta didattica, attraverso attività di potenziamento se non addirittura di orientamento da sviluppare dopo pranzo, che il sindaco e l’assessore hanno rivolto ad entrambi i Comprensivi. “Abbiamo sempre creduto che le attività pomeridiane presso le nostre scuole secondarie di primo grado – scrive il sindaco – abbiano un grande valore educativo per i ragazzi e sappiamo quanto sia gradita ai genitori l’idea del pomeriggio dei figli in un contesto sicuro e formante”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente