Giornale dei Navigli > Attualità > Salò, il Consiglio decide: rimane la cittadinanza onoraria a Mussolini
Attualità Naviglio grande -

Salò, il Consiglio decide: rimane la cittadinanza onoraria a Mussolini

Salò rimane fedele alla decisione presa nel 1924.  

cittadinanza onoraria a Mussolini

Salò, il Consiglio decide: rimane la cittadinanza onoraria a Mussolini.

Salò, il Consiglio decide: rimane la cittadinanza onoraria a Mussolini

Niente da fare per la richiesta di revocare la cittadinanza onoraria a Benito Mussolini nel comune di Salò, in provincia di Brescia. Lo ha deciso il Consiglio comunale che ha detto no alla mozione presentata dal consigliere di opposizione Stefano Zane, sostenuto da Anpi.

“Inopportuno in questo periodo di campagna elettorale”

Secondo il parlamentino che ha votato a maggioranza contro la richiesta, in questo periodo di campagna elettorale, non è opportuno “creare tensioni inutili. Sarà la prossima amministrazione a occuparsene”, le motivazioni spiegate dal sindaco di centro destra Giampiero Cipani.

Salò fedele alla decisione presa nel 1924

A Salò la questione della cittadinanza onoraria al duce ha suscitato polemiche negli ultimi anni. Se infatti altre amministrazioni in tutta Italia hanno deciso, nel corso degli anni, di revocare l’onoreficenza a Mussolini, Salò è rimasta fedele alla decisione presa nel 1924.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente