Giornale dei Navigli > Attualità > Polveri ferrose sui balconi, ancora controlli sulle aziende
Attualità Trezzano -

Polveri ferrose sui balconi, ancora controlli sulle aziende

Il comune ha programmato un incontro per confrontare i risultati delle analisi Arpa insieme a dei professionisti.

Polveri ferrose

Polveri ferrose sui balconi, ancora controlli sulle aziende.

Polveri ferrose sui balconi, ancora controlli sulle aziende

TREZZANO SUL NAVIGLIO – Proseguono i  controlli sulle aziende del territorio per cercare di fare luce sulla polvere ferrosa che gli abitanti del quartiere Marchesina si sono trovati su balconi e finestre e verificare la regolarità delle emissioni e dei procedimenti che le imprese sono tenute a seguire nel rispetto delle normative a tutela dei cittadini e dell’ambiente.

La relazione di Arpa

“Lo scorso 15 febbraio ARPA ha eseguito un sopralluogo presso un’altra società ubicata in via Marchesina, a seguito di un esposto relativo al possibile rilascio incontrollato di polveri ferrose. La relazione di ARPA è pervenuta agli uffici competenti del Comune in data 6 marzo e lunedì 11 marzo, il responsabile Area Infrastrutture ha pubblicato un’ordinanza che ordina all’azienda di adempiere entro 30 giorni ad alcune prescrizioni tra le quali, in merito al tema emissioni, di presentare una relazione riguardante il depuratore asservito alle emissioni stesse e produrre copia del registro riportante le manutenzioni ordinarie e straordinarie realizzate sugli impianti di aspirazione e convogliamento delle emissioni”, ripercorre gli ultimi avvenimenti il Comune.

Il sindaco Bottero

“Stiamo lavorando seriamente – dichiara il sindaco Fabio Bottero – e ci conforta, da una parte, la presenza di ARPA sul territorio per controlli puntuali sulle aziende che fino a ora dimostrano grande disponibilità e collaborazione. In relazione alle polveri restiamo del parere sia necessario che gli Enti competenti avviino con urgenza analisi puntuali e una campagna ambientale, anche per verificare se si tratti di un fenomeno di inquinamento ambientale e se ci siano pericoli per la salute dei nostri cittadini”.

La tutela della salute dei cittadini

Qualche giorno fa, intanto, è stato programmato un incontro per confrontare i risultati delle analisi insieme ai professionisti che si sono occupati di esaminare i rilievi, “in modo da avere un quadro sempre più chiaro al fine poi di dare una comunicazione completa alla comunità già dal primo Consiglio Comunale utile – aggiunge Bottero –: abbiamo tutti l’obiettivo comune di tutelare al massimo la salute dei cittadini; diventa fondamentale capire perché negli ultimi mesi si siano verificate queste concentrazioni di polveri, la collaborazione è fondamentale”.

Leggi anche:

 Polveri ferrose in Marchesina, monitoraggio continuo per chiarire le cause

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente