Giornale dei Navigli > Attualità > Polizia locale a domicilio per prevenire le truffe ai danni degli anziani
Attualità Cesano Boscone -

Polizia locale a domicilio per prevenire le truffe ai danni degli anziani

A Cesano Boscone parte oggi il “Progetto sicurezza anziani”.

Polizia locale a domicilio

Polizia locale a domicilio per prevenire le truffe ai danni degli anziani.

Polizia locale a domicilio per prevenire le truffe ai danni degli anziani

CESANO BOSCONE – Il tema delle truffe, in particolare ai danni degli anziani, è davvero sentito. Tanto che il capitano della Compagnia di Corsico Pasquale Puca, insieme ai comandanti delle stazioni del corsichese, ci ha tenuto a programmare un incontro, molto partecipato, per spiegare come difendersi e prevenire i raggiri.

Il Progetto sicurezza anziani

A Cesano Boscone parte oggi il “Progetto sicurezza anziani”, un’azione di prevenzione in difesa delle fasce più deboli, promossa in via sperimentale dalla polizia locale. L’innovazione del progetto è nell’approccio: un agente va a casa dell’anziano e dà consigli utili direttamente a domicilio su come evitare i più comuni raggiri e truffe. A partecipare al progetto saranno 130 over 65 residenti a Cesano. Dopo una prima fase sperimentale, si tireranno le somme e il progetto diventerà continuativo e più strutturato. Un modo per coinvolgere anche gli anziani che non partecipano agli incontri pubblici o che si trovano in condizioni più isolate e quindi più esposti al rischio truffa.

Come funziona?

Gli anziani vengono contattati dalla polizia locale e concordano un appuntamento, poi si recano a casa del pensionato e illustrano i rischi e il modo per prevenirli e proteggersi. Una chiacchierata di un quarto d’ora, più o meno, dopo la quale viene consegnato un opuscolo come vademecum da mostrare eventualmente anche a figli e parenti e da tenere ben visibile in casa per ricordarsi le informazioni fornite dagli agenti.

Le parole dell’assessore Gattuso

“Le forze dell’ordine sono sempre al fianco del cittadino – sottolinea l’assessore alla Sicurezza Salvatore Gattuso – e dell’anziano in particolare. In molti casi, è sufficiente una semplice telefonata per avere una risposta immediata, evitando di essere truffati. Pertanto è fondamentale mettere in atto tutte le azioni volte a prevenire questo odioso reato”.

Il sindaco Negri

A sottolineare l’importanza del progetto, anche il sindaco Simone Negri: “Essere in grado di identificare quegli elementi che possono far pensare che ci sia in atto un tentativo di truffa e, di conseguenza, quali comportamenti assumere, è fondamentale per la prevenzione ai raggiri che negli ultimi tempi colpiscono soprattutto anziani, i soggetti più deboli”.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente