Giornale dei Navigli > Attualità > Pericolo truffe | Il maresciallo di Buccinasco Vincenzo Vullo incontra gli anziani
Attualità Buccinasco -

Pericolo truffe | Il maresciallo di Buccinasco Vincenzo Vullo incontra gli anziani

Il consiglio numero uno è sempre quello: “Mai aprire a chi non si conosce”.

Pericolo truffe

Pericolo truffe | Il maresciallo di Buccinasco Vincenzo Vullo incontra gli anziani.

Pericolo truffe | Il maresciallo di Buccinasco Vincenzo Vullo incontra gli anziani

BUCCINASCO – “Non aprire mai la porta agli sconosciuti”. Il consiglio sembra di facile intuizione, ma per gli anziani è necessario ribadire il concetto se si vuole evitare di cadere in facili truffe, organizzate da delinquenti e specialisti del raggiro che non hanno scrupoli neanche dei più deboli.

Un incontro in Parrocchia

Per cercare di prevenire ed evitare l’ennesima denuncia a causa di truffe subite in casa, il maresciallo dei carabinieri della Stazione di Buccinasco, Vincenzo Vullo, ha deciso di andare direttamente a parlare con le persone più colpite, gli anziani. Per questo, grazie alla collaborazione di don Maurizio, è andato nella parrocchia di Romano Banco e ha parlato davanti a un’ottantina di persone.

Le truffe più frequenti

Il consiglio numero uno è sempre quello: “Mai aprire a chi non si conosce”. L’ha ripetuto più volte, per essere sicuro che il messaggio arrivasse dritto e chiaro. Anche perché la maggior parte delle truffe, purtroppo, si verificano proprio perché gli anziani non sono a conoscenza dei tentativi messi in atto dai delinquenti. Dalla finta telefonata dei militari che annunciano un incidente tragico per il figlio della vittima, risolvibile consegnando tutto l’oro in casa, fino ai fasulli tecnici e persino finti carabinieri che mostrano un tesserino identico a quello dell’Arma.

I Carabinieri sono a disposizione

Il maresciallo Vullo che da anni ormai studia e conosce il “suo” territorio, è poi andato nel bar frequentato dai pensionati: anche a loro ha voluto ribadire lo stesso concetto e la possibilità di “chiamare i carabinieri per qualsiasi perplessità o dubbio – ha chiarito Vullo –. Segnalate sempre e se non conoscete chi bussa alla vostra porta, non aprite e avvisate le forze dell’ordine”.

Francesca Grillo

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente