Giornale dei Navigli > Attualità > Ecco la nuova Giunta Negri: i primi commenti del sindaco e degli assessori
Attualità, Politica Cesano Boscone -

Ecco la nuova Giunta Negri: i primi commenti del sindaco e degli assessori

Negri: " Sappiamo di dover superare le aspettative, di fare meglio del ciclo appena concluso"

nuova giunta negri

Ecco la nuova Giunta Negri: i primi commenti del sindaco e degli assessori.

Ecco la nuova Giunta Negri: i primi commenti del sindaco e degli assessori

CESANO BOSCONE – “La certezza è una: partiamo con una squadra forte, fatta di professionisti, ognuno con proprie esperienze e competenze. Sappiamo di dover superare le aspettative, di fare meglio del ciclo appena concluso, imparando dal passato e proiettandoci verso il futuro portando avanti i progetti già cominciati e proponendone altri per rendere Cesano sempre più ricca”.

Negri: “Non sarà facile. A ciascuno deleghe importanti”

Il sindaco Simone Negri presenta la squadra che lo accompagnerà in questo mandato appena iniziato. Riconfermato dai cesanesi come primo cittadino, Negri ci ha tenuto a sottolineare di ogni assessore il ruolo e le prospettive. “Non sarà facile – ha ammesso il sindaco –. A ciascuno ho assegnato deleghe importanti, ma sono certo che tutti affronteranno questo impegno con dedizione, passione e competenza”. Per alcuni si tratta di proseguire il lavoro già iniziato.

Salvatore Gattuso

Tra i riconfermati c’è Salvatore Gattuso (che guadagna anche il posto di vicesindaco) con deleghe alle politiche per la sicurezza e il presidio del territorio, alle attività produttive e commercio e di promozione dello sport e di cultura della salute. “Il primo obiettivo in tema sicurezza è proseguire con il progetto della videosorveglianza in città – ha spiegato il vicesindaco – e valorizzare la sinergia con le forze dell’ordine, importantissimo presidio per i nostro territorio”.

Giuseppe Ursino

Apprezzato per il lavoro fatto in tema politiche finanziarie, con un “ruolo decisivo e un’ottima conoscenza della macchina comunale”, come ha sottolineato Negri, Giuseppe Ursino si riconferma assessore alle politiche finanziarie, appunto, fedeltà fiscale e partecipazioni. “A lui, come a tutti, chiedo uno sforzo in più – ha aggiunto Negri –, anche per portare avanti i discorsi intrapresi con le società partecipate e per tutto il discorso Area Sud, Fondazione Pontirolo e cimiteri”.

Mara Rubichi

Un’altra conferma: Mara Rubichi, forte di un ottimo risultato elettorale e di “un bel percorso in tema politiche sociali”, sarà ancora alla guida del welfare. Per la giovane ci sono due impegni in più, e non da poco: politiche sulla casa e per il lavoro. “Parto dalla consapevolezza che ogni realtà cittadina ha caratteristiche e punti di valore differenti – ha commentato Rubichi –, bisognerà agire tenendo conto di ogni aspetto che qualifica i quartieri”. Impegnativo, ma Rubichi si dice determinata, anche a prendere parte in dinamiche importanti, a partire dall’interlocuzione con Aler, per esempio. A Rubichi è assegnato un altro obiettivo importante: “Unire i quartieri – ha sottolineato il sindaco –. Un percorso già iniziato su cui puntiamo molto. Di fondamentale importanza sarà anche lo sviluppo delle politiche attive sul lavoro, in sinergia con enti come Afol”.

Ilaria Ravasi

Un’altra donna, anche lei molto determinata e preparata, sia in termini di esperienza che di curriculum personale, fa parte della Giunta Negri: Ilaria Ravasi, assessore alle politiche di valorizzazione dell’associazionismo, per l’integrazione e le pari opportunità, per l’istruzione e i contesti educativi. “La prima cosa da fare in tema istruzione sarà un giro, una sorta di monitoraggio di tutte le strutture scolastiche – ha commentato il neo assessore –. Le scuole di Cesano sono un’eccellenza sul territorio per i tanti progetti educativi proposti: partiamo da questo per svilupparne altri, in sinergia con i dirigenti scolastici – non di ruolo, bisognerà aspettare settembre per capire le nuove formazioni, ndr –, con le famiglie e con l’importante contributo dei comitati dei genitori”. Ravasi porta infatti tutta la sua importante esperienza come mamma (di tre figli, dagli 8 ai 14 anni) attiva nel panorama scolastico. Occhi puntati anche sulle associazioni, “importantissime realtà per il territorio”, ha evidenziato l’assessore.

Marco Pozza

Entra in giunta anche l’ex capogruppo del Pd Marco Pozza, ingegnere che porterà “un contributo professionale e tecnico, come ha fatto negli ultimi anni, per la valorizzazione e il cambiamento positivo della città – ha sottolineato Negri –. Un risultato elettorale eccellente e un gran lavoro sviluppato in questi anni”, la scelta di consegnare a Pozza deleghe importanti per il sindaco è stata facile. Pozza ha la manutenzione urbana e del patrimonio, la delega alla sostenibilità ambientale ed efficientamento energetico degli uffici pubblici, alle politiche per la cultura e il tempo libero (la cultura sarà divisa in due parti, una più “organizzativa”, come ha spiegato Negri, che sarà in mano a Pozza, in sinergia con un consigliere comunale ancora da individuare). Pozza dovrà affrontare quindi il delicato tema dei lavori pubblici e dell’ambiente, incluso il progetto della raccolta differenziata puntuale (con ritiro ed etichettature): “Sono certo che con la collaborazione dei cittadini che comprenderanno l’importanza di questo nuovo sistema, utile per aumentare la percentuale di raccolta differenziata sul territorio e quindi importante per la sostenibilità ambientale, sarà un progetto apprezzato. Siamo pronti per partire – assicura Pozza –, ognuno di noi metterà a disposizione della città il proprio valore aggiunto, le proprie competenze. Ma soprattutto la voglia di rendere Cesano ancora più bella e alla portata di tutti”.

Le deleghe al sindaco

Al sindaco rimangono deleghe importanti, come la mobilità, l’urbanistica e il personale. Manterrà inoltre i progetti strategici: parco dello sport, progetto Tessera e nuovi parchi. “Prenderemo spunto anche dalle questioni sollevate in campagna elettorale dalle forze di opposizione, in particolare in tema politiche giovanili su cui assegnerò specifica delega a un consigliere comunale”, conclude il sindaco. “Inoltre, continueremo l’importantissimo impegno di Comune capofila del Piano di Zona, su cui intendiamo ampliare il raggio d’azione. Insomma, progetti in cantiere ce ne sono tanti. Abbiamo la responsabilità di garantire il buon governo che ci ha caratterizzato nel primo mandato, con la voglia e la determinazione di fare di più”.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente