Giornale dei Navigli > Attualità > Nasce il primo stabilimento balneare per disabili in Romagna: il sogno di Dario diventa realtà.
Attualità Naviglio grande -

Nasce il primo stabilimento balneare per disabili in Romagna: il sogno di Dario diventa realtà.

La struttura balneare e l’accesso facilitato al mare rimarranno aperti per tutto il mese di agosto, dalle 9 alle 19.

stabilimento balneare disabili

Nasce il primo stabilimento balneare per disabili in Romagna: il sogno di Dario diventa realtà.

Foto Ravennatoday

Nasce il primo stabilimento balneare per disabili in Romagna: il sogno di Dario diventa realtà.

Tutto nasce dal desiderio di Dario, faentino di 44 anni, malato di sla e recentemente scomparso e della sua famiglia che hanno voluto portare a compimento il sogno di questa struttura balneare. Il progetto nasce dall’esperienza personale mia e di mio marito Dario – spiega la moglie Debora, presidente dell’associazione faentina “Insieme a te

L’idea che nasce dall’esperienza personale

Dopo che Dario è stato colpito dalla Sla, la nostra famiglia non ha più potuto vivere la gioia di un bagno al mare fino a quando abbiamo incontrato i volontari dell’associazione “Io Posso“. Grazie a loro l’estate scorsa, in Salento, Dario ha potuto fare ancora una volta il bagno circondato dalle persone per lui più care. È stata un’esperienza talmente intensa che abbiamo deciso di renderla possibile anche in Romagna e così abbiamo costituito l’associazione”. Quando Dario è mancato è stata lanciata la campagna di raccolta fondi per costruire questo stabilimento balneare e per trasformare in realtà il sogno di Dario, ridando la gioia di un bagno al mare a chi ne è stato privato e dimostrando che con determinazione ogni ostacolo può essere superato.

Il sostegno di molti

Il progetto, nato da una raccolta fondi, ha avuto il sostegno del Comune di Ravenna, di molte realtà di Punta Marina Terme e la collaborazione del Comune di Faenza e della Regione Emilia-Romagna, ma anche di tante persone e associazioni, che lo hanno condiviso.

L’inaugurazione

Lunedì 30 luglio, alle 19, a Punta Marina Terme, nella zona di spiaggia libera tra il bagno Chicco Beach e il bagno Susanna, si è tenuta l’inaugurazione della struttura balneare “Tutti al mare. Nessuno escluso”, alla presenza delle istituzioni e di Debora Donati, presidente dell’associazione “Insieme a te” di Faenza, che ha realizzato il progetto, per restituire alle persone malate di sla o con gravi disabilità la possibilità di fare un bagno in mare, attraverso un accesso facilitato e attrezzato con tutti gli ausili e i supporti necessari.“

La struttura balneare e l’accesso facilitato al mare rimarranno aperti per tutto il mese di agosto, dalle 9 alle 19. Per ogni informazione si può contattare info@insiemeate.org  o telefonare al 3248255263.“

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente