Giornale dei Navigli > Attualità > La musica vince: assegnate le borse di studio ai talenti della Scuola Civica FOTO
Attualità, Cultura e turismo Buccinasco -

La musica vince: assegnate le borse di studio ai talenti della Scuola Civica FOTO

"Bravi, bravi tutti”. È un po’ emozionato Attilio Bergamin di Ape, accompagnato da Antonietta Cerone e il sindaco.

borse di studio

La musica vince: assegnate le borse di studio ai talenti della Scuola Civica.

La musica vince: assegnate le borse di studio ai talenti della Scuola Civica

BUCCINASCO – “La perseveranza, il lavoro e il talento, se ben miscelati, sono ciò che rendono l’impossibile possibile, il possibile probabile e il probabile certo. Bravi, bravi tutti”. È un po’ emozionato Attilio Bergamin di Ape, l’Accademia Poeti Erranti che gestisce la Scuola Civica di Musica Alda Merini, quando vede i “suoi” allievi salire sul palco, applauditi e scelti dalla giuria di professionisti ultra competenti in tema musica. Sono stati loro a decidere a chi assegnare le borse di studio in canto, chitarra, batteria e violino, per una ventina di allievi che avranno così la possibilità di frequentare il corso (o una parte del corso) gratuitamente.

L’iniziativa dell’Amministrazione

Merito dell’iniziativa voluta dall’Amministrazione comunale che ha finanziato le borse di studio per “valorizzare i talenti e dare una mano, soprattutto ai giovani, a continuare a coltivare il proprio sogno”, ha detto il sindaco Rino Pruiti dal palco, mentre chiamava uno a uno i ragazzi meritevoli. Che poi, a dirla tutta, meritevoli lo erano in tanti, troppi. “Lo riproporremo”, assicura il sindaco.

La Gallery:

I giovani talenti

I ragazzi, adolescenti e bambini alti poco più di un metro, alcuni con la maglietta dei Rolling Stone che inorgogliva i genitori e con tanta voglia di farcela, hanno riempito la Cascina Robbiolo per le selezioni (e un grande lavoro va riconosciuto alla giuria che ha selezionato decine di talenti per tutto il giorno). Aggrappati ai braccioli delle sedie, hanno aspettato che il proprio nome venisse chiamato. Contenti, emozionati, alcuni alla prima esperienza davanti a una giuria, altri con alle spalle qualche esibizione anche in pubblico. Tutti con la grande emozione di aver vinto la possibilità di realizzare il proprio sogno e di seguire una passione che fa battere il cuore.

Felici, loro, i ragazzi.

Una felicità che è strana da vedere nei giovani, più frequente, magari, quando gli viene regalato l’ultimo modello dell’iPhone. Ma questa volta l’emozione era per aver ricevuto in regalo la musica. “Un pensiero agli allievi che ci hanno provato e non ce l’hanno fatta. A voi faccio un elogio ancora più grande perché siete stati davvero fantastici – aggiunge Bergamin che ha presenziato e presentato l’evento con Antonietta Cerone –. Vi chiedo di continuare a perseverare, con la serietà che avete sempre dimostrato e con il talento che vi accompagna”. La musica conquista. E vince.

Francesca Grillo

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente