Giornale dei Navigli > Attualità > Mensa scolastica gratis in tutta Italia: la proposta del M5S
Attualità, Politica Rozzano -

Mensa scolastica gratis in tutta Italia: la proposta del M5S

Il "modello Rozzano" come esempio da portare in Parlamento per una proposta a livello nazionale

mensa scolastica gratis

Mensa scolastica gratis in tutta Italia: la proposta del M5S.

Mensa scolastica gratis in tutta Italia: la proposta del M5S

ROZZANO – La refezione scolastica gratuita a Rozzano è un provvedimento unico in Italia,  che ha destato interesse mediatico e politico.

Un modello valido

Una scelta apprezzata anche dall’onorevole Stefania Mammì del Movimento 5 Stelle, che insieme al consigliere comunale Vincenzo Lepori ha voluto incontrare il sindaco Gianni Ferretti per condividere una proposta da proporre in Parlamento.

Il sindaco Ferretti

“Abbiamo applicato il principio costituzionale della gratuità dell’istruzione pubblica, convinti che il sostegno all’istruzione scolastica sia una priorità – spiega il primo cittadino –. Consideriamo la refezione scolastica parte integrante di un percorso educativo. Ringrazio l’onorevole Mammì che ha colto l’importanza del nostro provvedimento e sono fermamente convinto che le scelte a favore della comunità debbano essere trasversali alla politica”. “

L’onorevole Stefania Mammì

Apprezzo molto la soluzione adottata dal Comune di Rozzano  – commenta l’onorevole Stefania Mammì – appoggiata dal Movimento Cinque Stelle Rozzano di rendere completamente gratuita la mensa dalla materna alle scuole medie. Nel nostro Paese non può esistere un bambino a cui venga negato un pasto, per nessun motivo: mi farò portavoce in Parlamento per poter attuare questa misura anche a livello nazionale”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente