Giornale dei Navigli > Attualità > Nasce il maxi laboratorio BlueLab per sensibilizzare i ragazzi sull’acqua
Attualità Naviglio grande San Donato Sud Milano -

Nasce il maxi laboratorio BlueLab per sensibilizzare i ragazzi sull’acqua

Hanno raccontato il progetto all'inaugurazione il presidente di CAP e il vicesindaco di Città Metropolitana.

laboratorio BlueLab

Nasce il maxi laboratorio BlueLab per sensibilizzare i ragazzi sull’acqua.

Nasce il maxi laboratorio BlueLab per sensibilizzare i ragazzi sull’acqua

SEGRATE – Il progetto è ambizioso: un centro didattico aperto ai giovani studenti, uno spazio per i bambini dai 4 agli 11 anni e le loro famiglie, che potranno imparare, in modo divertente, il valore di un bene prezioso come l’acqua. Un laboratorio, dove tra eventi, workshop e percorsi indoor e outdoor gratuiti, scoprire tutti gli aspetti che legano l’acqua alla scienza, alla storia, alla natura e all’energia.

Dal Gruppo Cap all’Idroscalo

È nato BlueLab, un nuovo spazio inaugurato all’Idroscalo da Gruppo CAP, gestore del servizio idrico integrato della Città metropolitana e main sponsor del parco. L’idea è di avvicinare i giovani all’uso più consapevole e sostenibile dell’acqua del rubinetto e al rispetto per l’ambiente.

Il presidente di CAP

“Le nuove generazioni hanno un compito fondamentale: insegnare a noi adulti il rispetto e il valore per l’acqua e per l’ambiente – ha spiegato Alessandro Russo, presidente e amministratore delegato di Gruppo CAP agli studenti della scuola secondaria Aldo Moro di Cerro al Lambro, presenti all’inaugurazione –. BlueLab è stato pensato proprio per coinvolgere in modo attivo i più piccoli, le scuole e le famiglie. Volutamente vicino al nostro Centro Ricerche Salazzurra, BlueLab si propone come lo spazio ideale per raccontare la forza della “waterevolution”, ovvero il ruolo centrale che l’oro blu avrà nello sviluppo e nelle dinamiche delle nostre città e delle nostre vite”.

Arianna Censi, vicesindaco di Città metropolitana

Presente anche Arianna Censi, vicesindaco della Città metropolitana: “Oggi con l’inaugurazione di BlueLab nell’ambito della sponsorizzazione di Gruppo CAP, si fa un ulteriore passo avanti nella valorizzazione del nostro Idroscalo. Tanti bambini potranno partecipare ai laboratori ambientali per poi proseguire divertendosi nel parco. C’è l’imbarazzo della scelta, tra giochi e sport per tutta la famiglia”. All’inaugurazione erano presenti, oltre al presidente Russo, Claudia Giordani, dirigente sportiva del Comitato Olimpico Nazionale Italiano, Alberto Di Cataldo, Direttore Settore Istituzione Idroscalo, Caterina Molinari, Sindaca di Peschiera Borromeo, Santina Bosco, assessore all’Ambiente di Segrate.

La Cooperativa sociale Alboran alla gestione

Gestito dalla Cooperativa sociale Alboran, realtà con esperienza ventennale nei progetti di educazione ambientale, BlueLab si caratterizza per la sua doppia anima: centro didattico durante la settimana, diventa un punto di riferimento per bambini e famiglie del milanese grazie a un fitto calendario che copre anche i weekend da maggio a ottobre.

Un calendario fitto di eventi

Il sabato e la domenica dalle 15 alle 18, il mondo dell’acqua è pronto a diventare occasione di scoperta e di gioco, grazie a laboratori tematici che integreranno momenti didattici a laboratori con esperimenti scientifici. E non è tutto: ad arricchire il programma, la Festa dell’Acqua, prevista a giugno e ad agosto, momento di incontro e condivisione, ma anche di riflessione sulla sua importanza nella vita di tutti i giorni.

Come iscriversi

Le lezioni, a numero chiuso e previa iscrizione obbligatoria, sono aperte ai bambini dai 4 agli 11 anni. Per partecipare è infatti indispensabile iscriversi contattando la segreteria organizzativa della cooperativa Alboran: scuole@alboran-coop.it, 0255303104 – 3385785531.

Lezioni per le scuole

Durante la settimana BlueLab, invece si rivolge alle scuole e diventa spazio interattivo e innovativo di partecipazione ed educazione con lezioni a tema, che si avvalgono di diversi metodi e linguaggi: dalla lettura teatralizzata, con la rappresentazione di immagini a giochi studiati per parlare del tema dei rifiuti, dell’inquinamento e dell’energia pulita, passando per le narrazioni animate e i percorsi di esplorazione, alla scoperta del territorio dell’Idroscalo e della sua storia. L’approccio sensoriale mira infatti ad avvicinare i giovani scolari delle scuole primarie e secondarie di primo grado milanese alla conoscenza delle specie animali che abitano il Parco, dalle piante all’ecosistema acqua, fino ai primi concetti di biodiversità applicata al mondo vegetale e ai diversi ambienti acquatici naturali.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente