Giornale dei Navigli > Attualità > I lavori in via Di Vittorio terminano a luglio
Attualità Buccinasco -

I lavori in via Di Vittorio terminano a luglio

Si sta sostituendo la terra nelle aiuole e installando l’impianto di microirrigazione

di vittorio

I lavori in via Di Vittorio terminano a luglio.

I lavori in via Di Vittorio terminano a luglio

BUCCINASCO – Termineranno nel mese di luglio, con gli asfalti e la segnaletica, i lavori in via Di Vittorio dove il cantiere è ancora aperto per consentire di ultimare gli ultimi interventi e permettere alle piante e ai numerosi alberi di radicarsi al meglio e ricevere il nutrimento necessario.

Cosa succede

In questi giorni si sta lavorando per rimuovere la terra delle aiuole originarie (utilizzata per coprire provvisoriamente le piante) e per sostituirla con terra buona, da coltivo, in modo che gli alberi piantati, già di grandi dimensioni (e quindi più delicati), possano crescere più rigogliosi.

L’impianto di irrigazione

In parallelo proseguono i lavori per installare l’impianto di “microirrigazione”, in modo che l’acqua non sia mai sprecata e alberi e piante ne ricevano la giusta quantità in base alle condizioni meteorologiche. Fino a quando l’intervento non sarà terminato, come già avvenuto nelle scorse settimane, la ditta incaricata procederà comunque a bagnare le piante, anche in vista del caldo.

David Arboit

“Terminati i lavori nelle aiuole – spiega il vice sindaco David Arboit – nel mese di luglio si procederà con gli asfalti e la segnaletica orizzontale e il cantiere sarà definitivamente chiuso. Chiediamo ai residenti ancora un po’ di pazienza, ci scusiamo per i ritardi ma come spesso accade in corso d’opera si sono verificati alcuni imprevisti a cui occorre rimediare al meglio per non mettere a rischio le piante”.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente