Giornale dei Navigli > Attualità > Guardie armate per vigilare gli edifici pubblici
Attualità Rozzano -

Guardie armate per vigilare gli edifici pubblici

Barbara Agogliati: "Dopo aver rafforzato l’organico della polizia locale, abbiamo investito in questo servizio"

guardie armate

Guardie armate per vigilare gli edifici pubblici.

Guardie armate per vigilare gli edifici pubblici

ROZZANO – Ventidue edifici pubblici controllati di notte e nei festivi da un servizio di sorveglianza armata. L’iniziativa è stata decisa dall’amministrazione comunale “per migliorare la sicurezza del territorio e combattere il fenomeno odioso degli atti vandalici e delle intrusioni nelle scuole e in altre strutture pubbliche”, dicono dal Comune.

Il commento del sindaco

“Abbiamo uno strumento in più contro malviventi e vandali che ci permetterà un controllo puntuale di scuole ed edifici comunali – dichiara il sindaco Barbara Agogliati –. La sicurezza dei nostri cittadini è per noi una priorità. Dopo aver rafforzato l’organico della polizia locale assumendo nuovi agenti, abbiamo avviato e investito in questo servizio di vigilanza che certamente avrà una funzione di deterrente nei confronti dei malviventi e potrà essere un valido supporto alle forze dell’ordine che operano sul territorio”.

Come opereranno

Saranno guardie giurate armate a svolgere il servizio di pronto intervento garantito dal lunedì al venerdì dalle 22 alle 6 del mattino e sabato, domenica e nei festivi 24 ore su 24. Le strutture saranno dotate di sistemi di allarme e di videosorveglianza collegati alla Centrale operativa dell’Istituto di vigilanza.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente