Giornale dei Navigli > Attualità > Giornata della Memoria 2019 | Non dimenticare per non ripetere
Attualità Buccinasco Cesano Boscone Corsico San Donato Sud Milano Trezzano -

Giornata della Memoria 2019 | Non dimenticare per non ripetere

Tutte le iniziative in programma nei nostri comuni in commemorazione delle vittime del nazifascismo.

Giornata della Memoria 2019

Giornata della Memoria 2019 |  Non dimenticare per non ripetere

Giornata della Memoria 2019 | Non dimenticare per non ripetere

Ogni anno in tutto il mondo il 27 gennaio si celebra la “Giornata della Memoria” per commemorare le vittime dell’Olocausto: il 27 gennaio 1945 le truppe dell’Armata Rossa liberarono infatti il campo di concentramento di Auschwitz, rivelando per la prima volta l’orrore del genocidio nazifascista. L’apertura dei cancelli di Auschwitz mostrò al mondo intero non solo i testimoni della tragedia, ma anche gli strumenti di tortura e annientamento utilizzati in quel lager nazista.

BUCCINASCO

“Voi che vivete sicuri nelle vostre tiepide case / … Considerate se questo è un uomo / che lavora nel fango / che non conosce pace /che lotta per mezzo pane / che muore per un si o per un no. / Considerate se questa è una donna, / senza capelli e senza nome / senza più forza di ricordare / vuoti gli occhi e freddo il grembo / come una rana d’inverno. / Meditate che questo è stato: / vi comando queste parole. / Scolpitele nel vostro cuore / stando in casa andando per via… / Ripetetele ai vostri figli…”

Con questi versi mai dimenticati di Primo Levi (da Se questo è un uomo) si è concluso domenica scorsa lo spettacolo “Anna Frank e altre storie…”, primo evento organizzato dall’Amministrazione comunale in occasione della Giornata della Memoria, per non dimenticare l’orrore della Shoah, per scolpire nei nostri cuori il ricordo del genocidio nazifascista che provocò la morte di 6 milioni di ebrei, oltre alla persecuzione e l’uccisione di zingari, omosessuali, disabili, oppositori politici.

Questa settimana si prosegue con altri appuntamenti da non perdere, tutti all’Auditorium Fagnana di via Tiziano 7.

Venerdì 25 gennaio alle ore 21 Pino Nuccio (ass. Gli Adulti) presenta il film “Corri ragazzo corri” di Pepe Danquart, la storia di un bambino polacco che fugge dal ghetto di Varsavia. Alla serata parteciperà anche l’ANPI di Buccinasco. Ingresso gratuito.

Sabato 26 gennaio alle ore 21 “Suoni e parole per non dimenticare”, concerto del NeFesh Trio, un evento straordinario a cura dell’associazione Accademia dei Poeti Erranti in collaborazione con la Scuola Civica di Musica “Alda Merini” e il Clavicembalo Verde. Sul palco Daniele Parziani (violino), Manuel Buda (chitarra e voce narrante), Davide Tedesco (contrabbasso). Ingresso gratuito.

Infine domenica 27 gennaio alle ore 16 Messinscena Teatro presenta lo spettacolo “FarFalle” di e con Andrea Robbiano. Il racconto di un uomo a un altro uomo, nella speranza che la memoria non sia solo quella storica di cifre, date ed eventi, ma quella profonda dell’esperienza fisica ed emotiva. Per provare a far si che quello che è stato non accada più, qualunque sia la faccia del carnefice e qualunque sia la faccia della vittima. Ingresso 5 euro. Lo spettacolo lunedì 28 sarà presentato anche per le scuole medie di Buccinasco.

BASIGLIO

Leggi anche  Sessanta ore per leggere i nomi dei deportati italiani

Un gesto che riprende l’usanza del rito ebraico di commemorazione dei defunti, con la posa di un sasso sulla tomba. Il simbolo della maratona di lettura dei nomi sarà proprio quello, il leggio, da dove tutti, bambini, studenti, semplici cittadini, associazioni e amministratori anche di altri comuni, potranno dare voce ai nomi scritti su una lunghissima lista. 30.632, per l’esattezza. Tanti sono i deportati che dall’Italia sono stati trascinati nei campi di concentramento nazisti.

Iniziato domenica 20 gennaio dalle ore 16.30 alle 19.30 proseguirà fino a domenica 27 dalle 10.30 alle 19.30, in piazza Marco Polo. I nomi saranno tratti da due pubblicazioni (edite da Mursia: “Il libro della memoria” di Liliana Picciotto, storica del Centro di documentazione ebraica contemporanea che in oltre 20 anni di ricerche ha ricostruito numeri e identità delle vittime della Shoah in Italia, e “Il libro dei deportati”, a cura di Brunello Mantelli e Nicola Tranfaglia, in collaborazione con l’Associazione nazionale ex deportati campi nazisti, nel quale sono raccolti i nomi di italiani deportati per motivi politici. “Restituire alla memoria i nomi dei singoli deportati affidandone la lettura pubblica ai cittadini è un gesto simbolico di enorme importanza – commenta Reale –, un gesto collettivo che vuole restituire alle vittime quell’identità che nei campi nazisti si è cercato di cancellare, annullare, distruggere”.

CORSICO

In occasione della Giornata della Memoria, sabato 26 gennaio 2019 l’Amministrazione comunale organizza due iniziative:
ore 16.30 presso la Biblioteca per bambini, via Cavour 9
Lettura dedicata alla Giornata della Memoria per bambini di 8-10 anni e a seguire un piccolo laboratorio creativo
ore 21.00 presso la sala La Pianta, via Leopardi 7
Spettacolo teatrale “HerrDoktor Goebbels” a cura di Fucina Fibonacci
“Ripetete una bugia cento, mille, un milione di volte e diventerà una verità” – Joseph Goebbels
Ingresso libero.

L’Auditorium delle Libere Stelle in via Dante 9 a Corsico per ricordare la Giornata della Memoria 2019 organizza per domenica 27 gennaio alle ore 17.00 Concerto per Etty: Quella bella armonia. Con gli attori della scuola di teatro “Proxima Res” e i musicisti della CSM A. Pozzi.Testi tratti dal diario di Etty Hillesum.

BIGLIETTERIA : Intero posto unico Euro 7,00 – Ridotto associati “Amici CSM A. Pozzi” Euro 5,00
É possibile associarsi presso la segreteria della CSM A. Pozzi o in biglietteria – Tel. 0236503600.

CESANO BOSCONE

Domenica 27 gennaio 2019 alle ore 21.00 presso la Sala delle Carrozze di Villa Marazzi in via Dante Alighieri 47 “Dal campo di calcio ad Auschwitz” storia di un allenatore ebreo e della sua famiglia. Spettacolo di narrazione con video proiezioni scritto e interpretato da Davide Giandrini, con Giovanni Rosina al pianoforte.

GAGGIANO

All’Auditorium “Egidio Citelli” sabato 26 gennaio 2019 alle ore 21.00 L’Amministrazione Comunale e la Consulta per la Cultura e il Turismo, in occasione della Giornata della Memoria organizzano una serata di riflessione sul tema della giornata della Memoria con “Il violino di Auschwitz”, Concerto di Barabàn, con immagini e testimonianze in video.

SAN DONATO MILANESE

Proiezione del docu-film di Giorgio Treves 1938 – Diversi,  lunedì 28 gennaio alle 21.00 al Troisi, in occasione della Giornata della Memoria.

14 luglio 1938, Il Giornale d’Italia pubblicava il Manifesto della Razza, redatto e firmato da sedicenti scienziati italiani. Esso stabiliva inconfutabilmente la suddivisione dell’umanità in razze, l’esistenza di una razza italiana pura e la non appartenenza degli ebrei alla razza italica. Attraverso interventi e testimonianze, letture e documenti, “1938 – Diversi” ricostruisce il contesto, la genesi e la natura della legislazione antiebraica, dalla sua fase di avvio fino ai tardivi risarcimenti da parte della Repubblica. Ingresso libero.

TREZZANO SUL NAVIGLIO

“Ricordare la Shoah e le leggi razziali – spiega il sindaco Fabio Bottero – che hanno causato la persecuzione e la morte di 6 milioni di ebrei, oltre ai disabili, omosessuali, zingari, oppositori politici, non è solo un obbligo di legge, ma un dovere morale per tutti noi. Non dimenticare una tragedia che ha segnato profondamente la storia mondiale, da ricordare perché una simile barbarie non si ripeta, da ricordare perché i nostri figli non ne perdano la memoria. Invitiamo dunque tutta la cittadinanza agli eventi che il nostro Comune ha organizzato nei prossimi giorni”.

Domenica 27 gennaio si terrà il concerto multimediale “Un valzer per Rosie – Vite straordinarie di musiciste e ballerine della Shoah”, a cura dell’Accademia Viscontea (Punto Expo, via Vittorio Veneto 30, ore 17 – ingresso libero).
Tra le vicende di milioni che riuscirono a sopravvivere all’orrore dei campi di concentramento emergono quelle straordinarie di musiciste, ballerine e poetesse.  Donne che subirono disumani esperimenti bellici e terribili privazioni ma che, grazie al loro coraggio, alla loro determinazione e alla passione per la musica, la poesia e la danza vissero pienamente fedeli a se stesse.

Dell’evento e del significato della Giornata della Memoria parleranno anche gli studenti del Consiglio Comunale dei Ragazzi, in occasione delle seduta del Consiglio di sabato 26 gennaio alle ore 10 nella Sala consiliare al Centro Socio Culturale di via Manzoni. Ne rifletterà con loro l’ANPI trezzanese, sez. Vera Nardini con la dott.ssa Elisabeth Scarpa.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente