Giornale dei Navigli > Attualità > Esuberi Carrefour: 93 in Lombardia, 50 nell’hinterland di Milano
Attualità Buccinasco Naviglio grande Sud Milano -

Esuberi Carrefour: 93 in Lombardia, 50 nell’hinterland di Milano

Settimana prossima un tavolo a cui si siederanno i responsabili dell’azienda francese e i delegati sindacali.

Esuberi Carrefour

Esuberi Carrefour: 93 in Lombardia, 50 nell’hinterland di Milano.

Esuberi Carrefour: 93 in Lombardia, 50 nell’hinterland di Milano

Sarebbero 93 gli esuberi di Carrefour in Lombardia, 50 solo su Milano e hinterland, nei centri di Assago, Carugate, San Giuliano Milanese e Paderno Dugnano, più 150 nella sede di Milano.

590 in tutta Italia gli esuberi Carrefour

Un piano di ristrutturazione presentato dall’azienda multinazionale francese, “come già aveva fatto due anni fa, annunciando 600 esuberi”, spiegano dalla Filcams Cgil che annuncia un tavolo per discutere dei nuovi licenziamenti e “provare a cercare delle soluzioni”. Carrefour ha dichiarato questa volta 590 esuberi in tutta Italia, di cui 440 all’interno degli ipermercati (150 sulla sede), e la necessità di avviare altre due procedure di licenziamento collettivo.

Filcams Cgil

“Riteniamo di estrema gravità l’ennesima messa in discussione dell’occupazione da parte dell’azienda”, dichiara Fabrizio Russo, della Filcams Cgil Nazionale, “dopo i diversi accordi, siglati anche nell’ultimo periodo a livello nazionale e territoriale, con i quali la società si era impegnata a garantire la salvaguardia occupazionale, e dopo anni di sacrifici da parte dei lavoratori”.

Un tavolo di confronto con l’azienda

La Filcams Cgil Nazionale si dice inoltre “indisponibile a definire, per questa e altre aziende, deroghe o sospensioni rispetto a istituti della Contrattazione Nazionale e confermiamo la richiesta a Carrefour di non avviare procedure di licenziamento collettivo ma di aprire piuttosto un confronto per discutere nel merito delle problematiche poste, definendo soluzioni di carattere organizzativo a tutela dell’occupazione”.

Non solo in Italia esuberi Carrefour

Settimana prossima si terrà quindi un tavolo a cui si siederanno i responsabili dell’azienda francese e i delegati sindacali dei lavoratori. “Non escludiamo di prevedere il coinvolgimento del Ministero dello Sviluppo Economico che già si è fatto carico di approfondire i termini di altre vertenze del comparto distributivo”, aggiunge Russo e conclude: “Ci risulta” che Carrefour stia adottando misure altrettanto drastiche anche in altri paesi, dichiarando la necessità di attuare una forte e diffusa riduzione degli organici; la vertenza sta assumendo evidentemente una portata sovranazionale, motivo per cui solleciteremo l’interessamento oltre che del CAE anche di UNI Global e di UNI Europa Commerce”.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente