Giornale dei Navigli > Attualità > Epidemia in Robarello, scuola dimezzata: ecco cosa ha causato il contagio
Attualità, Economia e scuola Buccinasco -

Epidemia in Robarello, scuola dimezzata: ecco cosa ha causato il contagio

"Ringrazio per la collaborazione i genitori, i tecnici di Ats e tutto il personale dell’ufficio istruzione" così il sindaco.

Epidemia in Robarello

Epidemia in Robarello, scuola dimezzata: ecco cosa ha causato il contagio.

Epidemia in Robarello, scuola dimezzata: ecco cosa ha causato il contagio

BUCCINASCO – I risultati sono arrivati: a causare l’epidemia alla scuola elementare Robarello è stato il norovirus, un virus, appunto, che provoca sintomi come quelli manifestati dagli oltre 50 bambini che frequentano la scuola. La prima preoccupazione era quella di escludere qualche batterio presente nei piatti serviti alla mensa.

Esclusi i cibi della mensa

E così è stato: il Comune aveva attivato subito i controlli di Ats i cui tecnici avevano prelevato i campioni di cibo dalla refezione. Come si sospettava (erano stati contagiati anche alunni che non pranzavano a scuola o che seguono diete speciali) la diffusione del virus non è imputabile alla mensa scolastica. I controlli di Ats hanno analizzato il cibo servito ai piccoli e i risultati sono tutti negativi. Il personale ha inoltre inviato schede tecniche e chiesto ai genitori di monitorare le condizioni di salute dei figli, domandando, in più, un campione di feci per capire la tipologia di virus.

Cosa è il norovirus?

Risultato: in tutti i campioni analizzati si è trovato il norovirus che si trasmette da persona a persona o tramite cibo e acqua, ma i controlli sui pasti e sull’acqua hanno dato esito negativo. Quindi, in conclusione, si è trattato di un virus lampo (durato qualche giorno) che provoca sintomi gastrointestinali (vomito, diarrea e qualche linea di febbre) che ha contagiato metà della scuola. Le analisi sono state eseguite anche sul centro cottura di via Tiziano: i tecnici hanno confermato la regolarità della sede e di tutte le procedure per la preparazione e somministrazione dei pasti ai piccoli.

Il commento del sindaco

“Pur dispiaciuto per la brutta influenza che ha colpito i piccoli, sono contento che i controlli puntuali sul nostro sistema di refezione scolastica abbiano confermato la regolarità delle procedure e della somministrazione – commenta il sindaco Rino Pruiti –. Ringrazio per la collaborazione i genitori, i tecnici di Ats e tutto il personale dell’ufficio istruzione che si è subito attivato e che rimane sempre attento nei controlli all’interno delle nostre strutture scolastiche. La nostra attenzione rimane e sarà sempre massima”.

Francesca Grillo

Leggi anche Classi decimate alla Robarello, in corso i controlli di Ats

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente