Giornale dei Navigli > Attualità > Emergenza genitori separati, 5 appartamenti messi a disposizione del Comune
Attualità Cesano Boscone -

Emergenza genitori separati, 5 appartamenti messi a disposizione del Comune

"Le politiche della casa non potevano dimenticare una fascia di popolazione particolarmente in difficoltà" così Negri.

Emergenza genitori separati

Emergenza genitori separati, 5 appartamenti messi a disposizione del Comune.

Emergenza genitori separati, 5 appartamenti messi a disposizione del Comune

CESANO BOSCONE – Cinque alloggi, messi a disposizione per i genitori separati o divorziati con l’obbligo di mantenimento. Un canone contenuto, per venire incontro alle difficoltà di una separazione e poter stare vicini ai figli. Tre appartamenti in via Milano, uno in via Repubblica e uno in via Trento: tutti di proprietà del Comune che sta procedendo con i lavori di ristrutturazione attraverso 40mila euro messi a disposizione da Regione Lombardia che ha stanziato, per tutta la Città metropolitana, 1,4 milioni di euro a fondo perduto per la rimessa a nuovo di immobili da destinare a genitori separati.

Il sindaco Simone Negri

Cesano è l’unico Comune della Città metropolitana ad aver partecipato al bando regionale e ha così investito subito le risorse finanziate da Ats. “Le politiche della casa non potevano dimenticare una fascia di popolazione particolarmente in difficoltà: quella dei genitori che faticano, a causa della separazione o del divorzio, a mantenere un’abitazione e quindi a continuare a vedere i figli – spiega il sindaco Simone Negri –. È, infatti, in aumento il numero dei nuclei monoparentali e dei genitori separati/divorziati per i quali è necessario prevedere specifici interventi di sostegno abitativo. Per questo, abbiamo previsto un bando anche per 11 bilocali negli edifici in cooperativa costruiti in via Vespucci”.

I requisiti per presentare la domanda

Tra i requisiti per potere presentare la domanda all’ASST Rhodense (entro il 31 dicembre): non essere assegnatari della casa coniugale in base alla sentenza di separazione o di divorzio, o comunque non disporre della casa familiare, avere l’obbligo di versamento dell’assegno di mantenimento per i figli in base a sentenza del giudice, essere residenti in Lombardia da almeno 5 anni continuativi, possedere in ISEE uguale o inferiore a 20mila euro. Per tutte le informazioni sull’avviso di ATS: tel. 02.85788363, e-mail abitareseparati@ats-milano.it. Questo il link diretto.

FG

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente