Giornale dei Navigli > Attualità > Contro l’azzardo, una colazione no slot
Attualità Cesano Boscone -

Contro l’azzardo, una colazione no slot

L’iniziativa “Colazioni e aperitivi senza slot”, organizzata nell’ambito del progetto del piano di zona “#GIOCO@PERDERE”, partirà da Cesano Boscone sabato 7 aprile.

colazione no slot

Contro l’azzardo, una colazione no slot.

Contro l’azzardo, una colazione no slot

CESANO BOSCONE – Prenderà il via sabato 7 aprile, al bar Colombo di Cesano Boscone, l’iniziativa “Colazioni e aperitivi senza slot”, organizzata nell’ambito del progetto del Piano di zona “#GIOCO@PERDERE”. Dalle ore 10 alle 12.30, nel bar di via Colombo 3, la cittadinanza è invitata a fare colazione assieme al sindaco Simone Negri e all’assessore Mara Rubichi (non offerta dall’Amministrazione, ndr) in un locale che ha dimostrato un impegno concreto alla lotta al gioco d’azzardo patologico, rinunciando alle slot.

Le parole dell’assessore Rubichi

“L’illusione della vincita facile, lo stravolgimento di quello che era un gioco sano, come le divertenti lotterie di paese in cui si vinceva l’uovo di Pasqua – sottolinea l’assessore alle politiche sociali Mara Rubichi – hanno creato un vero e proprio problema sociale, sul quale la nostra amministrazione è impegnata da alcuni anni, essendo tra i promotori di una legge specifica che limiti la diffusione del fenomeno gioco d’azzardo. Come Piano di zona, abbiamo deciso di avviare un progetto che coinvolge direttamente alcuni esercizi pubblici. E a Cesano ne abbiamo scelto uno che fin dal 2013 ha deciso di dismettere le video slot. Il Comune – prosegue l’assessore – premierà sempre il coraggio di chi compie una scelta etica per proteggere la comunità in cui lavora”.

I numeri delle slot

Per l’occasione, infatti, verrà consegnato all’esercente del bar Colombo l’attestato “Questo bar ha detto NO ALLE SLOT”, un riconoscimento simbolico per la scelta di non tenere nel proprio locale prodotti di gioco d’azzardo. “Intendiamo lanciare con forza un messaggio – spiega l’assessore Rubichi – affinché tutti i negozianti dicano no al gioco d’azzardo”. A Cesano, un recente censimento effettuato dalla Polizia locale su 22 esercizi pubblici ha evidenziato la presenza di 119 apparecchi, di cui 103 slot machine e 10 videolottery.

Il 10 maggio “Mettiamoci in gioco”

Inoltre il 10 maggio, in collaborazione con la cooperativa sociale Onlus Spazio Aperto Servizi, al parco Pertini in via Roma verrà organizzata l’iniziativa “Mettiamoci in gioco”: dalle 16.30 alle 19.30 circa si promuoverà attraverso un “ludobus” il diritto al gioco, inteso come momento di condivisione e aggregazione spontanea. Il “ludobus” è un furgone che porta giochi, attrezzature e materiali ludici semplici e divertenti per trasformare piazze, strade, cortili, parchi in luoghi di partecipazione e di aggregazione. Si rivolge a tutti, senza limiti di età. L’evento è aperto a tutta la cittadinanza.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente