Giornale dei Navigli > Attualità > Città che legge: Rozzano si aggiudica il riconoscimento dal Centro per il libro
Attualità Rozzano -

Città che legge: Rozzano si aggiudica il riconoscimento dal Centro per il libro

Per il secondo anno consecutivo, Rozzano si conferma città attenta e interessata alla lettura

citta che legge

Città che legge: Rozzano si aggiudica il riconoscimento dal Centro per il libro.

Città che legge: Rozzano si aggiudica il riconoscimento dal Centro per il libro

ROZZANO – Città che legge. Un prestigioso riconoscimento assegnato dal Centro per il libro e la lettura (Cepell) in accordo con l’Associazione Nazionale Comuni Italiani. Per il secondo anno consecutivo, Rozzano si conferma città attenta e interessata alla lettura, merito anche delle numerose iniziative che la biblioteca Cascina Grande in via Togliatti (sia la parte per gli adulti che quella dedicata a bambini e ragazzi) propone per incentivare il piacere di leggere.

Direfareleggeregiocare

Proprio l’11 giugno avrà inizio la settimana Direfareleggeregiocare, un’iniziativa che riscuote ogni anno sempre maggiore successo e interesse (fino al 16 giugno alla biblioteca ragazzi). Per l’occasione, l’Amministrazione ha voluto regalare un libro a tutti gli alunni delle classi primarie.

Il sindaco Agogliati

“Ci teniamo a celebrare questo traguardo con i nostri piccoli lettori, perché la lettura sia per loro una passione da coltivare – commenta il sindaco Barbara Agogliati –. A ciascun bambino è stato donato un libro diverso così da poterlo scambiare con i propri compagni al rientro dalle vacanze e promuovere il bookcrossing. Inoltre, in questo modo, accresciamo il patrimonio librario delle scuole e aiutiamo le famiglie nella ricerca dei libri delle vacanze”.

L’assessore Busnari

Un modo per “esplorare universi sconosciuti e misteriosi arrivando dove solo l’immaginazione può giungere – aggiunge l’assessore all’Istruzione Stefania Busnari -. Speriamo con questo piccolo dono di contribuire all’importante esperienza educativa e di formazione dei nostri studenti”.

Francesca Grillo

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente