Giornale dei Navigli > Attualità > Cesano Boscone, Pronti 30mila euro per lo sport nelle scuole
Attualità, Sport Cesano Boscone Corsico -

Cesano Boscone, Pronti 30mila euro per lo sport nelle scuole

Anche Corsico dice sì alla valorizzazione sportiva: consenso unanime alla proposta delle linee guida elaborate per il bando per la concessione d’uso degli impianti sportivi

CESANO BOSCONE – Si parla ancora di sport nelle scuole a Cesano, questa volta in un modo molto concreto, cioè con finanziamenti per la promozione delle discipline sportive all’interno delle scuole. Trentamila euro saranno destinati ai progetti di educazione, da dividere con le associazioni del territorio che propongono corsi per bambini e ragazzi. Fondi anche per la parrocchia Sant’Ireneo che mette a disposizione della scuola la sua palestra.

Una bella sinergia tra Comune, associazioni, oratori e scuole, con un grande obiettivo: “Promuovere l’attività fisica fin dalla tenera età. Un momento di crescita per le nuove generazioni”, secondo l’assessore allo Sport Salvatore Gattuso che sottolinea “l’importanza di valorizzare le discipline per diminuire l’allarmante tasso di obesità infantile che si registra negli ultimi anni e offrire un’occasione di integrazione sociale che previene i disagi”. Le associazioni, grazie al contributo, potranno tenere basse le tariffe per le famiglie che si trovano in difficoltà economica ma che, così, non dovranno rinunciare alla possibilità di far seguire i corsi ai propri figili.

Anche Corsico si muove per lo sport

Anche Corsico dice sì alla valorizzazione sportiva: durante l’ultimo consiglio comunale, la Giunta ha ricevuto consenso unanime alla proposta delle linee guida elaborate per il bando che servirà ad affidare la concessione d’uso degli impianti sportivi di proprietà comunale. “Vogliamo pubblicare al più presto il bando – spiega il sindaco Filippo Errante –, affinché le famiglie conoscano al momento delle iscrizioni per la prossima stagione chi gestirà gli impianti sportivi comunali”.

Un bando necessario per allinearsi alle nuove norme per l’affidamento di servizi da parte delle pubbliche amministrazioni. “L’obiettivo è assicurare strutture adeguate sia agli studenti che agli atleti delle associazioni corsichesi – aggiunge l’assessore Amos Pennati –: sono circa 6mila i cittadini che praticano diverse discipline”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente