Giornale dei Navigli > Attualità > Pm10 sopra i limiti: scatta ancora il blocco per i diesel Euro4
Attualità Naviglio grande -

Pm10 sopra i limiti: scatta ancora il blocco per i diesel Euro4

E' la conseguenza del superamento, per quattro giorni consecutivi, della soglia consentita di polveri sottili

blocco veicoli inquinanti

Pm10 sopra i limiti: scatta ancora il blocco per i diesel Euro4.

Pm10 sopra i limiti: scatta ancora il blocco per i diesel Euro4

MILANO – Altri disagi per gli automobilisti che si aggiungono alla spolverata di neve che sta scendendo in queste ore: da oggi, e fino a quando i livelli di Pm10 non torneranno nella norma, sono attivate le misure antismog di primo livello.

Valori oltre i limiti

I provvedimenti sono scattati ancora una volta a seguito del superamento, per quattro giorni consecutivi, della soglia consentita di polveri sottili, come hanno rilevato le centraline dell’Arpa Lombardia. Le misure temporanee sono attivare nei comuni che superano i 30mila abitanti (oltre Milano, Abbiategrasso, Bollate, Cernusco sul Naviglio, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese, Corsico, Legnano, Paderno Dugnano, Pioltello, Rozzano, San Donato Milanese, Rho, Segrate, Sesto San Giovanni e San Giuliano Milanese).

I provvedimenti

Non solo blocco dei diesel Euro 4 dalle 8.30 alle 18.30, ma anche divieto di utilizzo del riscaldamento domestico a legna non efficiente (con classe emissiva fino a 2 stelle compresa) e l’obbligo di tenere le temperature domestiche a 19 gradi nelle abitazioni e negli esercizi commerciali. I livelli di pm10 saranno monitorati dall’Agenzia Regionale oggi e nei prossimi giorni per verificare la possibilità di revoca del blocco.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente