Giornale dei Navigli > Attualità > Basiglio chiede nuove dotazioni tecnologiche per la polizia locale
Attualità Rozzano -

Basiglio chiede nuove dotazioni tecnologiche per la polizia locale

Se arriverà il cofinanziamento di Regione Lombardia il corpo intercomunale si doterà di smartphone, tablet, radio e metal detector portatili, body cam e fototrappole.

Basiglio chiede nuove dotazioni

Basiglio chiede nuove dotazioni tecnologiche per la polizia locale

Basiglio chiede nuove dotazioni tecnologiche per la polizia locale

BASIGLIO – Oltre 38mila euro per incrementare la sicurezza fornendo alla polizia locale nuove dotazioni tecnico-strumentali. È il contenuto del progetto “PADIS” che è stato presentato in Regione dai Comuni della Convenzione per la gestione in forma associata delle funzioni di polizia municipale e polizia amministrativa locale, sottoscritta da Basiglio, Locate di Triulzi, Pieve Emanuele e Siziano.

Il bando regionale

“Abbiamo i requisiti per poter partecipare al bando – spiega il sindaco Lidia Reale – perché il nostro comando appartiene a un corpo intercomunale. L’augurio è che Regione Lombardia apprezzi il nostro progetto finanziandolo, perché questo ci consentirebbe di potenziare ulteriormente le dotazioni di sicurezza anche del nostro Comune”.

Smartphone, tablet, radio e metal detector portatili, body cam e fototrappole

Il progetto prevede l’acquisto di: nove smartphone, da utilizzare per compilare preavvisi di sosta e verbali, scattare foto da allegare alla violazione, registrare e inviare segnalazioni relative ad anomalie sul territorio e consultare le banche dati; dodici tablet con cui accedere alla piattaforma software per la rilevazione degli incidenti stradali e alimentare il data base per l’analisi e la mappatura dei rischi del territorio; undici radio portatili, per integrare la dotazione precedente, consentendo di assegnare un dispositivo a ogni agente; dodici body cam, telecamere indossabili per trasmettere immagini in tempo reale alla centrale operativa; quattro metal detector portatili, strumenti importanti da utilizzare ai varchi di accesso; ventiquattro fototrappole da affiancare al sistema di videosorveglianza, spostandole frequentemente sul territorio nei luoghi più a rischio di attività illecite.

Quanto costa il progetto

Il costo complessivo delle attrezzature è di 38.235,74 euro, di cui 30mila verrebbero cofinanziati da Regione Lombardia, in caso di approvazione. A carico dei Comuni associati, rimarrà la differenza. In particolare, per il Comune di Basiglio si tratta di un investimento complessivo di 7.756,54 euro, dal quale sottrarre 6mila euro di contributo regionale.

Il corpo intercomunale di polizia locale

Il corpo intercomunale di polizia locale del quale fa parte anche Basiglio è composto da ventuno agenti, un ausiliario del traffico e otto amministrativi.

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente