Giornale dei Navigli > Attualità > Un servizio migliore per le imprese: al via l’accordo tra Suap e Camera di Commercio FOTO
Attualità Cesano Boscone -

Un servizio migliore per le imprese: al via l’accordo tra Suap e Camera di Commercio FOTO

“L’adesione da parte anche del Comune di Cesano Boscone è un altro passo in avanti che semplifica la vita delle imprese", dichiara Elena Vasco, Segretario Generale della Camera di Commercio

accordo tra Suap e Camera di Commercio

Un servizio migliore per le imprese: al via l’accordo tra Suap e Camera di Commercio.

Un servizio migliore per le imprese: al via l’accordo tra Suap e Camera di Commercio

CESANO BOSCONE – Al via l’accordo per l’affidamento della gestione associata dello Sportello Unico Attività Produttive del Comune di Cesano Boscone alla Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi.

Lo sportello attivo dal 1° marzo

Meno burocrazia per le imprese, riduzione dei tempi per le procedure amministrative – evitando i passaggi inutili di carte e documenti – per un rapporto più agile delle imprese con la Pubblica Amministrazione: con queste finalità il Comune di Cesano Boscone ha stabilito di aderire, a partire dal 1° marzo, al servizio associato SUAP della Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi. La gestione dello Sportello Unico da parte della Camera di commercio consente una piena integrazione delle procedure amministrative legate alla vita d’impresa, garantendo un servizio moderno e di qualità, in grado di assicurare ai richiedenti una risposta rapida e unica.

Che cosa è il SUAP?

Si tratta di uno sportello telematico cui l’imprenditore accede per presentare qualunque pratica relativa alla sua attività, indipendentemente da quale sia la pubblica amministrazione destinataria finale (Comune, ASL, Vigili del Fuoco, ARPA, Questura, Prefettura, Ministeri). Successivamente la pratica presentata telematicamente al SUAP sarà trasmessa a sua volta alle varie amministrazioni competenti. Il SUAP può essere gestito direttamente da ogni Comune, oppure il Comune nella gestione del SUAP può avvalersi del supporto e della piattaforma della Camera di commercio, infine c’è la possibilità della modalità più integrata, con la gestione associata con la Camera di commercio: il personale dedicato dell’ente camerale svolgerà l’attività in luogo del Comune, ferme restando le competenze decisorie attribuite a quest’ultimo e a Enti terzi. Complessivamente, tra Milano, Monza Brianza e Lodi sono 156 (pari al 65% dei Comuni) le Amministrazioni che hanno scelto di utilizzare la piattaforma camerale con utilizzo diretto, in forma associata o mediante convenzione con la Camera di commercio.

I numeri delle imprese sul territorio di Cesano

La novità dell’accordo riguarda tutti i procedimenti di localizzazione, realizzazione, riconversione o cessazione degli impianti produttivi e commerciali sul comune di Cesano, dove, secondo i dati del Registro Imprese, sono registrate circa 2mila imprese, tra sedi e unità locali, in prevalenza nel settore del commercio (573), delle costruzioni (307) e delle attività manifatturiere (184).

Il Segretario Generale della Camera di Commercio

“L’adesione da parte anche del Comune di Cesano Boscone al Suap associato camerale  – ha dichiarato Elena Vasco, Segretario Generale della Camera di Commercio di Milano Monza Brianza Lodi – è un altro passo in avanti che permette di digitalizzare documenti e processi e semplifica la vita delle imprese. Gli investimenti tecnologici, sostenuti negli anni dalle Camere di commercio, consentono oggi di mettere a disposizione dei Comuni strumenti e servizi innovativi che riducono i tempi e rendono più fluidi gli iter delle pratiche. Così come gli imprenditori possono contare sul cassetto digitale, il servizio gratuito che consente di accedere direttamente al loro fascicolo di impresa”.

Il commento del sindaco Negri

“Alla base di questa scelta c’è la consapevolezza che i Comuni devono svolgere molteplici attività e che, soprattutto nei settori più vicini alle attività economiche, c’è la continua necessità di acquisire strumenti e competenze. La velocità dei cambiamenti è tale che una macchina pubblica, da sola, non può farcela – ha commentato Simone Negri, sindaco di Cesano –. Penso che laddove vi siano settori strategici, particolarmente sensibili all’innovazione e oggetti di frequenti modifiche anche dal punto di vista normativo, è giusto che si ricerchino le migliori collaborazioni, meglio ancora se con altri enti pubblici, in grado di far fare a tutta la macchina comunale un salto di qualità rispetto ai servizi erogati. Solo dove c’è un settore pubblico efficiente e ricettivo ci può essere sviluppo diffuso”.

FG

SFOGLIA LA GALLERY:

TORNA ALLA HOME PER LE ALTRE NOTIZIE DI OGGI

RESTA AGGIORNATO SU TUTTE LE NOSTRE NOTIZIE! COME?

Segui la nostra pagina Facebook ufficiale Giornale dei Navigli: clicca “Mi piace” o “Segui” e gestisci impostazioni e notifiche in modo da non perderti più nemmeno una notizia!

torna alla home

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo precedente
Articolo precedente